L’Amatori Rugby torna al successo e risale al quarto posto

GainaGaina in azione in una gara tra Amatori Messina e Partenope (foto Annamaria Arena)
Un'azione di Gaina (foto Annamaria Arena)

Un’azione di Gaina (foto Annamaria Arena)

Torna al successo l’Amatori Rugby Messina che batte 25-7 la Partenope Rugby al campo di Sperone e risale al quarto posto in classifica nel campionato di Serie B, girone D, a quota 22 punti. I biancorossi hanno fatto valere la loro superiorità tecnica, mantenendo alta la concentrazione fino al termine, quando la stanchezza si è fatta sentire.

In avvio la prima punizione a favore dell’Amatori, trasformata da Smith. I biancorossi prevalgono nel possesso palla e al 10’ arriva anche la meta: da una mischia i messinesi aprono ai tre quarti, Smith si impossessa dell’ovale servendo Muyodi che scatta, evitando il placcaggio degli avversari. Trasformazione di Smith. Dopo cinque minuti un’altra azione che finisce in meta per l’Amatori: ancora una volta da una mischia Gaina prende palla, sapientemente finge un passaggio e, invece, si lancia per realizzare altri cinque punti. Smith non riesce a trasformare colpendo, invece, il palo. Il giovane inglese si rifà al 21’, centrando, stavolta, i pali con un piazzato. Al 39’ è cartellino giallo per Musicò. Si va al riposo con un parziale di 18-0.

Un piazzato di Smith (foto Annamaria Arena)

Un piazzato di Smith (foto Annamaria Arena)

ln apertura di secondo tempo la reazione della Partenope si materializza nel piazzato di Reyna al 3’ e nella meta arrivata poco dopo, al 4’, firmata da Gallo, in seguito ad un avanzamento di mischia. Trasforma Reyna. Sono, invece, i biancorossi che, dopo una mischia, realizzano la terza meta con Gaina che conquista la palla servendo Blandino che segna al 35’. Trasformazione di Smith. Quasi all’ultimo minuto il biancorosso Salvador riceve un calcio al volto dal campano De Merulis che viene espulso dall’arbitro. Diversi, inoltre, gli infortunati (nello scontro Di Trapani dell’Amatori e Ricciardi della Partenope si sono feriti, rispettivamente, al sopracciglio e allo zigomo, mentre Arbuse ha rimediato una lacerazione allo zigomo: tutti hanno ricevuto le cure del caso al pronto soccorso), ma alla fine, come da tradizione della palla ovale, grandi abbracci tra i protagonisti del match.

Questo il commento del presidente dell’Amatori Nello Arena: “Ci siamo voluti complicare la vita ma, alla fine, abbiamo ottenuto il risultato che volevamo. ll solo rammarico è che abbiamo mancato la quarta meta e, quindi, il punto di bonus”.

AMATORI: Barone; Arbuse (35’ st Purello); Dejean; Santilano; Muyodi; Smith; Gaina (35’ st Placanica); Miduri; Cipriano (35’ st Salvador); Blandino; Grimaldi; Di Trapani (20’ st Tornesi); Bombaci (1’ st Cinà); Musicò (11 st Morabito); Catania. Allenatore: Bevan Ryan

PARTENOPE: Martone, De Merulis, Fiore (30’ st Falbo), Ricciardi, Giustiniani, Reyna, Gherardi, Dublino, Gelormini, Valerio, Piscopo (35’ Larocca), Gallo, Giacco, Coppola, Adamo. Allenatore: Ezio Fallarino

Arbitro: Belvedere (Roma)

 

Commenta su Facebook

commenti