L’Amatori Messina esce battuto dal derby con il Catania

Sorride al Catania il primo derby stagionale degli Amatori valido per la Poule 2 del campionato di serie B. La formazione etnea ha festeggiato l’esordio tra le mura casalinghe dello stadio “Paolone” con una vittoria per 14 a 8 contro un Messina sceso in campo con l’intenzione di interrompere il trend negativo delle ultime uscite.

Amatori Messina squadra

L’organico al completo dell’Amatori Messina

Partita combattuta, che ha proposto fasi di rugby di buon livello da ambedue le sponde e, soprattutto, vissuta sul filo dell’equilibrio sino alle fasi conclusive. Due sole le mete siglate nel corso degli ottanta minuti, una a parte, a testimonianza di come sia stato un incontro a specchio, in cui le fasi difensive hanno avuto buon gioco. L’Amatori Messina ha esercitato una forte pressione, facendo valere il peso della mischia, in fase di copertura e limitando nel complesso in maniera positiva la spinta offensiva avversaria, ma non è riuscita ad essere cinica nella gestione del gioco in attacco. non sempre scegliendo le soluzioni migliori. Se poi al conto si aggiungono gli errori nelle touche ed un’eccessiva imprecisione nelle palle inattive, si capisce come si sia tramutato in un compito arduo riuscire ad avere il sopravvento su un Catania, che ha mantenuto, invece, la lucidità nelle fasi cruciali del match, andando a concretizzare le occasioni create.

CRONACA – Sono i padroni di casa a spezzare l’equilibrio iniziale dopo soli cinque minuti con un calcio da fermo di Borina, si ripete al 12’ sempre dalla piazzola portando, l’Amatori Catania sul 6  a 0. Per il resto del tempo le due formazioni spingono, ma non riescono a concretizzare la mole di gioco che vanno sviluppando in avanti. Anche se in un paio di occasioni ci arrivano molto vicino. L’Amatori Messina va guadagnando progressivamente campo, trovando intorno alla mezzora la meta con Rosario Nunnari, dopo una insistita azione della mischia biancorossa.  Valenti non riesce, però, ad aggiungere altri due punti al carniere messinese e la frazione termina con Catania avanti di misura (6-5).

Rosario Nunnari (Amatori Rugby)

Saro Nunnari (Amatori Messina)

Il copione  non cambia nella ripresa con poche brividi in attacco e il punteggio che si va muovendo con i calci da fermo. Al 9’ Borina incrementa di altri tre punti il vantaggio etneo (9 a 5). Messina reagisce e crea in un paio di occasioni i presupposti per la meta, ma senza fortuna. Di contro il team di coach Vittorio è sempre presente e al 28’ trova il varco giusto per andare a schiacciare l’ovale con Guglielmino (meta che non sarà trasformata). Valenti su punizione tiene accese le speranze dei peloritani, ma il risultato non cambierà più.

TAB. Amatori Catania – Amatori Messina  14-8 (pt 6-5)

Marcatori: 5’ pt calcio piazzato di Borina, 12’ pt calcio piazzato di Borina, 25’ meta Nunnari non trasformata,  11’ st punizione di Borina,  31’ st meta Guglielmino non trasformata, 38’ st cp Valenti.

Amatori Catania: Guglielmino F (Florio), Maita, Ardito, Guglielmino G (Mammana), Giarlotta, Hliwa (Giustolisi), Sapuppo, Vasta, Moncada (Giammario), Camino, Di Paola (k), Calamaro, Mazzoleni (Scuderi), Greco, Borina. In panchina:  Russo, Cosentino. All. Vittorio.

Amatori Messina: Gaeta A, Miduri, Bombaci (Nikolov),  Cucinotta, Scaloni, Nunnari  (k, Pirrotta), Muyodi (Donato D.), Cuccurese, Bertè, Merolle, Valenti, Sabanovic, Esposito (Micale), Alunni, Gonzalez Quaranta. In panchina: Sindona, Cipriano, Turco.  All. Insaurralde.

Arbitro: Emanuele Tomò di Roma.

Note: osservato prima del match un minuto di silenzio per commemorare le vittime degli attentati terroristici di Parigi.

 

 

Commenta su Facebook

commenti