L’Alma Patti batte Pistoia, ribalta il -12 dell’andata e mira al quinto posto

Alma PattiStoichkova a segno (foto Tumeo)

92-66: questo il punteggio che chiude la contesa tra Alma Patti e Giorgio Tesi Group Nico Pistoia al termine dei 40’ del recupero della 15^ giornata del girone Sud. Dopo La Spezia, Patti colpisce ancora, ribaltando il risultato dell’andata (un -12), e piazza un sonoro +26 grazie all’ennesima prestazione del collettivo.

Virginia Galbiati

Galbiati al tiro libero (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Nel primo quarto le locali partono male, si fanno sorprendere dalla mano caldissima di Ramò e dall’ottima difesa che coach Luca Andreoli propone sugli attacchi pattesi. Sotto canestro si fa subito vedere Victoria Llorente, che sblocca il punteggio per l’Alma, ma Pistoia gioca bene anche con Zelnyte e in un quarto in cui vengono fischiati pochi falli a fare la differenza sono le ottime percentuali al tiro delle toscane. Risolte le difficoltà in attacco, l’Alma entra definitivamente in partita con i canestri di Galbiati, Stoichkova e un’importante tripla di Rossana Boccalato. Il quarto si chiude con il punteggio di 20-22, in cui dei 20 punti siglati dalle toscane ben 16 hanno la firma di Elena Ramò.

In apertura del secondo parziale le ragazze di coach Buzzanca piazzano un parziale mortifero di 11-1 che costringe le ospiti al time out, il riposo non scuote le toscane e a poco più di metà frazione il parziale si sposta sul 15-7 (35-29) sempre a favore dell’Alma, che gioca già con Galbiati in doppia cifra, insieme agli 8 punti di Llorente e Stoichkova. Se le percentuali delle toscane rimangono importanti, a pesare già dal secondo quarto sono le palle perse. Con Stoichkova e Boccalato l’Alma è attenta e pronta in difesa, e grazie alla regia di Cupido, oltre che le spaziature costruite da Galbiati e Llorente, l’attacco rende sulle seconde opportunità. Il parziale diventa 21-15 mentre Ramò allenta al tiro e Nico Basket si difende con i liberi di Frustaci. La partita rimane aperta: Sara Sciammetta mette una tripla di importanza capitale a cui risponde con la stessa fattura Elena Ramò; Marta Verona ristabilisce il +6 pattese (46-40), ma 4 punti consecutivi di Laura Zelnyte mandano le squadre negli spogliatoi sul 46-44.

Alma Patti

Sara Sciammetta ha firmato una tripla

Il riposo lungo è più lungo del solito al PalaSerranò, a causa di un improvviso calo di tensione che ritarda l’inizio della gara di circa tre minuti. Risolto il problema e con le squadre di nuovo in campo, Galbiati e Verona realizzano per Patti, risponde Zelnyte ma Verona inizia un monologo a canestro da 9 punti consecutivi che diventa un parziale. Pistoia torna a referto solo dopo quattro minuti giocati, con Botteghi, ma le triple di Galbiati, Verona e Cupido di fatto chiudono la gara. Si arriva fino al rassicurante 70-54, con le toscane che smettono di fare canestro già tre minuti prima della fine della frazione.

Il team del presidente Attilio Scarcella apre il quarto parziale senza abbassare la guardia. Un gioco da tre punti di Llorente e un canestro di Katrin Stoichkova arrotondano lo scarto, Perini realizza a 7.30” ma non c’è seguito da parte delle compagne. Patti, invece, non perde il ritmo e mette altri dieci punti prima del canestro di Zelnyte (85-58 a 3:45”). Il passare dei minuti e le tante palle perse della Nico (alla fine della gara saranno 31) compromettono l’incontro per le ospiti, che provano l’assalto finale con Frustaci e due triple di Tintori.

Marta Verona

Marta Verona è tra le migliori marcatrici della serie A2 (foto Tumeo)

L’Alma chiude l’incontro con quattro giocatrici in doppia cifra, con Llorente in doppia doppia (17 punti e 14 rimbalzi), Verona che la sfiora (22 punti e 6 rimbalzi) come Galbiati (24 punti e 9 assist) e Stoichkova (12 punti e 7 rimbalzi). Cupido “si ferma” a 9 punti, 5 assist, e 28 di valutazione, identica cifra toccata da Boccalato, grazie a 5 punti, 4 assist e 5 palloni recuperati. Patti tornerà in campo per il recupero della 24^ giornata mercoledì 28 aprile in casa della Brixia Brescia, palla a due alle ore 15:30.

Alma Patti – Giorgio Tesi Group Nico Pistoia 92-66
Parziali: 20-22, 26-22, 24-10, 22-12
Patti: Llorente 17, Stoichkova 12, Galbiati 24, Cupido 9, Verona 22, Sciammetta 3, Diouf, Boccalato 5, Manfrè ne, Bardarè ne. All.: Buzzanca. Ass. all.: Perseu.
Pistoia: Nerini, Perini 7, Ramò 22, Frustaci 10, Zelnyte 15, Tintori 6, Giglio Tos 3, Botteghi 3, Puccini, Modini. All.: Andreoli.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva