L’Alfa fa tredici. Or.Sa Barcellona battuta per 76-55 con Dennis Murphy in evidenza

Alfa CataniaTime out Alfa Catania

Al PalAlberti di Barcellona l’Alfa Basket Catania non fa sconti. La formazione rossazzurra supera l’Or.Sa con il punteggio finale di 76-55 e coglie la tredicesima vittoria consecutiva. Il quintetto allenato da coach Andrea Bianca gestisce senza affanni la contesa e prosegue la sua marcia sicura in testa alla classifica del campionato di Serie C Silver. Gli alfisti, privi di Loris Catotti e con Luciano Abramo in panchina a causa dell’influenza, chiudono in vantaggio tutti e quattro i parziali non consentendo mai ai barcellonesi di avvicinarsi nel punteggio. Il primo periodo si chiude sul 19-14 per l’Alfa. Nel secondo, la squadra ospite aumenta i giri del motore. All’intervallo lungo Matteo Gottini e soci sono avanti per 42-26. L’Alfa soffre un po’ nei tiri da 3, le percentuali sono basse, ma sotto le plance Jan Kolonicny e Alessandro Agosta fanno la differenza. Il terzo quarto di gioco termina con la capolista in vantaggio per 59-46. Nell’ultimo parziale coach Bianca dà spazio a tutti: entrano Gianmarco Signorello e Gabriele Patanè. I rossazzurri mettono in ghiaccio la partita trascinati da un inarrestabile Dennis Murphy. L’americano di Sigonella è un leone sul parquet e realizza ben 18 punti così come Jan Kolonicny. Vittoria che fa aumentare l’autostima. Squadra sempre sul “pezzo” e pronta per la trasferta di sabato pomeriggio a San Filippo Del Mela contro la Peppino Cocuzza. La gara, valida per la terza giornata del girone di ritorno, prenderà il via alle ore 18,30.

Orsa Barcellona-Alfa Catania 55-76
Or.Sa: Comelli 9, Biondo, Brusca 11, Cortina 3, Granic 12, Salvatico 2, Mustacchio 10, Cuius, De Simone 8, Barbagallo, Floramo. Allenatore: Baldaro.
Alfa: Murphy 18, Gottini 16, Ferrara 2, Signorello, Consoli 6, Riferi 4, Agosta 9, Florio 3, Patanè, Arena, Kolonicny 18, Abramo ne. Allenatore: Bianca.
Arbitri: Fava e Miragliotta di Palermo.
Parziali: 14-19, 26-42, 46-59.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti