La Waterpolo Messina resiste due tempi, poi cede di schianto alla Vis Nova Roma

Marta Misiti

Si allunga la serie di sconfitte (sei in altrettante gare disputate) della Waterpolo Messina. Nella prima di tre trasferte consecutive, la formazione giallorossa lotta per due tempi ma cede alla distanza. A Roma, contro la Vis Nova, finisce per 17-7. Le giovani ragazzi peloritane sono rimaste in partita fino all’intervallo ma, come già accaduto in altre occasioni, nella terza frazione sono letteralmente crollate. Domenica prossima c’è l’impegno in Campania con il Volturno e mercoledì 6 marzo il recupero contro la Brizz Catania, forse l’ultima possibilità di invertire il trend negativo che sta caratterizzando il torneo di A/2.

Roma Vis Nova-Waterpolo Messina 17-7 (3-1,3-3, 7-2, 4-1)

Roma Vis Nova: Riccardi, Gilardi 1, Del Mastro, Perazzetti 1, Maggi, Lollobattista 2, Fortugno 3, Lomonte, Risivi 2, Muccio 2, Di Marcantonio 2, Angiulli 3, Pecchioli 1. All. Carapella.

Wp Messina: Laganà, Atigue, D’Onofrio, Misiti Marta 2, Zangla, Gallo 1, Tamagnone 2, Misiti Francesca 1, Colosi, Rella 1, Celona. All. Radicchi

Note: Sup. num.  Vis Nova 4/9 + 2 rig, Wp Me 1/5 + 1 rig. Laganà ha parato un rigore nel secondo tempo.

Questi gli altri risultati della settima giornata di A/2 femminile girone sud: Volturno-Cosenza 9-7 Ancona-Firenze 9-5, Flegreo–Tolentino 9-6, Brizz- Acquachiara 4-11. Classifica: Ancona 19, Flegreo  17, Cosenza 16, , Acquachiara  14, Tolentino e, Roma Vis Nova 9, Volturno 7,  Firenze PN 4,  Brizz* 3, Wp Messina* 0.

* Una gara in meno.