La Waterpolo Despar Messina ospite d’onore alla festa della polizia

La Waterpolo Messina alla festa della polizia

La Waterpolo Despar Messina è stata l’ospite d’onore del 165esimo anniversario della fondazione della polizia che si è svolta al teatro Vittorio Emanuele e al quale hanno partecipato le più alte cariche cittadine civili e militari. A fare gli onori di casa Giuseppe Cucchiara, questore di Messina.

Federica Radicchi legge il messaggio anti-bullismo

Si tratta di un riconoscimento importante per la  società del presidente Felice Genovese, l’ennesimo attestato per il lavoro svolto dal sodalizio peloritano, da anni ai vertici della pallanuoto femminile italiana.  Durante la cerimonia, il capitano della squadra, Federica Radicchi ha letto un messaggio anti-bullismo, uno dei motivi conduttori di quest’anno insieme all’immigrazione e alla violenza sulle donne. Tematiche forti, delle vita di tutti i giorni, davanti alle quali non si può e non si deve rimanere indifferenti.

Soddisfatto il presidente Felice Genovese per l’invito, l’unico rivolto a sodalizi sportivi cittadini, ricevuto dalla polizia di stato: “Siamo stati onorati di aver partecipato a questo anniversario. E’ stato riconosciuto il nostro impegno sportivo ma soprattutto quello sociale per la grande funzione che svolgiamo nel nostro territorio. Un motivo d’orgoglio in più, unitamente al fatto di avere in squadra campionesse medagliate d’argento come Rosaria Aiello e il nostro capitano Federica Radicchi, protagoniste con la nazionale italiana all’ultima olimpiade di Rio de Janeiro”.

Commenta su Facebook

commenti