La Vigor Lamezia tenta la prima fuga. Risorge la Casertana, crolla l’Ischia

Week-end di festa per i sostenitori lametini: vittoria nel derby con il Cosenza e vetta della classifica consolidata grazie ai passi falsi delle inseguitrici. 
I lametini si aggiudicano il derby con il Cosenza e portano a quattro le lunghezze di margine sulle più dirette inseguitrici, Melfi e Teramo, bloccate sul pari da Foggia e Tuttocuoio. Spicca il grande equilibrio: le ultime in classifica sono ad appena sei punti dal secondo posto.

L’impresa di giornata la firma l’Aversa Normanna nel derby con l’Ischia, potenziale big ferma a quota 3 punti dopo quattro giornate. Cade quindi l’imbattibilità casalinga degli isolani, che non subivano una sconfitta davanti al pubblico amico da ben undici mesi. L’ex tecnico del Messina Nello Di Costanzo, al secondo successo in altrettante uscite, sfata quindi un altro tabù, dal momento i granata non si imponevano in trasferta da quasi un anno e mezzo e precisamente dal lontano 18 aprile 2012 (Chieti-Aversa Normanna 0-2).

Dopo l’avvicendamento in panchina risorge anche la Casertana, che liquida con due reti la pratica Martina, infliggendo la prima sconfitta stagionale ai pugliesi. Bene l’Aprilia, prossimo avversario del Messina al “San Filippo”, che batte il Chieti ed aggancia la quarta posizione. Prima affermazione stagionale per il Sorrento, mentre Arzanese e Gavorrano si dividono la posta in palio.

Le uniche due doppiette di giornata le hanno firmate Maiorino del Sorrento e Tranchitella del Castel Rigone. Il “giustiziere” del Messina ha interrotto una serie utile che per i peloritani, tra campionato e Coppa Italia, durava da ben 26 gare.

Porcaro, match-winner per l’Aversa Normanna che non si imponeva in trasferta da quasi un anno e mezzo.

Promette bene il menu del prossimo turno: la capolista Vigor sarà chiamata ad un test probante sul campo del Martina, mentre il Melfi sarà di scena Chieti ed il Teramo affronterà sempre in trasferta il Gavorrano. Ghiotta chance per le inseguitrici, con il Messina che proverà subito a cancellare l’inatteso passo falso di Castel Rigone ed a riproporsi con autorità nelle prime posizioni.

Spicca il derby tra due delle formazioni più accreditate della vigilia, Ischia e Casertana, con i gialloblu chiamati a reagire per non aggravare la loro crisi di personalità e risultati.  La sfida tra Aversa Normanna e Sorrento metterà di fronte due collettivi in salute, mentre Tuttocuoio e Foggia proveranno a sbloccarsi dopo una seria di segni “ics” che non nobilita le rispettivi classifiche.

I Risultati della Quarta Giornata (Domenica 22 Settembre).
Aprilia – Chieti 1-0 
66′ D’Anna
Arzanese – Gavorrano 0-0
Casertana – Martina 2-0 
40′ Mancino, 90′ Alvino
Castel Rigone – Messina 2-0 
anticipata al sabato; 68′ e 93′ Tranchitella
Ischia Isolaverde – Aversa Normanna 0-1
6′ Porcaro
Melfi – Foggia 0-0
Sorrento – Poggibonsi 3-1 
29′ e 48′ Maiorino (S), 34′ Pera (P), 94′ Canotto (S)
Teramo – Tuttocuoio 2-2
47′ Dimas (TE), 66′ Ferrani (TE), 85′ Chierillo (TU), 90′ Ferretti (TU)
Vigor Lamezia – Cosenza 2-1
60′ Del Sante (VL), 82′ Mosciaro (C), 88′ Marchetti (VL)

La nuova Classifica.
Vigor Lamezia 12 punti
Melfi e Teramo 8,
Cosenza, Aversa Normanna ed Aprilia 7
Martina, Messina e Gavorrano 5
Chieti, Poggibonsi, Castel Rigone, Sorrento e Casertana 4
Ischia Isolaverde e Tuttocuoio 3 
Arzanese e Foggia 2
Simone D’Anna, match-winner per l’Aprilia, che grazie al successo con il Chieti aggancia Cosenza ed Aversa Normanna in quarta posizione. I laziali saranno il prossimo avversario al “San Filippo” di un Messina voglioso di riscatto dopo il primo ko stagionale maturato a Castel Rigone.
Il Programma del Quinto Turno (Domenica 29 Settembre).
Cosenza – Arzanese
Martina – Vigor Lamezia
Chieti – Melfi
Aversa Normanna – Sorrento
Gavorrano – Teramo
Messina – Aprilia
Tuttocuoio – Foggia
Poggibonsi – Castel Rigone
Ischia Isolaverde – Casertana

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com