La Top Spin Messina strappa un pareggio a Vigevano e mantiene la A1!

top spin

La Top Spin Messina ha centrato in extremis la rimonta decisiva a Vigevano: il quinto pareggio stagionale vale infatti l’aggancio al Norbello e la certezza della permanenza nel massimo campionato. Nell’ultima giornata di serie A1 maschile il match molto combattuto con il Tennistavolo LomellinoCipolla Rossa di Breme si è concluso sul 3-3.

Chen Jia

Chen Jia ha conquistato l’altro punto decisivo in ottica salvezza

I padroni di casa erano partiti benissimo, mettendo in carniere i primi due singolari, con il 3-1 di Jordy Piccolin su Umberto Giardina e il 3-1 di Alessandro Baciocchi su Chen Jia. I siciliani hanno recuperato, con il 3-2 il Antonino Amato in rimonta da 1-2 su Alberto Margarone e il 3-0 di Chen Jia su Piccolin. Margarone ha riportato in vantaggio i lombardi, grazie al 3-1 su Giardina, e nell’ultimo singolare Baciocchi ha dominato Amato nel primo set (11-3). Il palermitano ha prontamente reagito, impattando le sorti (11-9) e andando a condurre (13-11) dopo essere stato avanti per 7-3 e aver subìto il ritorno dell’avversario, che ha avuto un set-point sul 10-9. Nel quarto parziale Baciocchi si è portato sul 9-7, ma gli ultimi quattro punti sono stati di Amato.

Il Lomellino sale dunque a 8 punti in classifica e la Top Spin a 7, appaiata a Marcozzi e Norbello. Nella classifica avulsa la Top Spin ha 5 punti, il Norbello 4 e la Marcozzi 3. Al momento a retrocedere sarebbero dunque i cagliaritani, che però lunedì alle ore 19 disputeranno il recupero in casa contro il Cral Comune di Roma, attualmente terzo. Un punto basterebbe ai marcozziani per rimanere in categoria e centrare anche il quarto posto e dunque l’accesso ai playoff, avendo battuto per due volte il Lomellino negli scontri diretti. A quota 7 rimarrebbero Top Spin e Norbello e a scendere sarebbero gli isolani, avendo perso in casa e pareggiato in trasferta con i messinesi. Che, comunque vada, possono festeggiare.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti