La Top Spin Messina lotta ma cede 2-3 all’ASISA Borges Vall salutando la Champions

La Top Spin Messina schierata prima del via

La Top Spin Messina EuCI chiude al terzo posto il gruppo A di Champions League e proseguirà prossimamente il suo percorso sul palcoscenico continentale in Europe Cup. Nella terza e conclusiva gara del girone a Havlíčkův Brod, in Repubblica Ceca, la squadra del presidente Quartuccio è stata superata per 2-3 dagli spagnoli dell’ASISA Borges Vall, arrivando nuovamente a giocarsi il tutto per tutto all’ultimo singolare.

Da sottolineare l’ennesima dimostrazione di forza di Matteo Mutti che ha aperto la serie rifilando un secco 3-0 a Marc Duran. Volato subito sul 6-0 nel primo set, si è aggiudicato la frazione iniziale per 11-3. Passato dal 7-5 al 7-8 nel secondo parziale, sul 9-9 Mutti ha centrato i punti decisivi per il set. Sotto per 5-7 nel terzo, il mantovano ha sfoderato tutto il suo talento approdando all’11-9 che gli ha consegnato il netto e meritato successo.
A seguire, Marco Rech Daldosso ha ceduto 0-3 contro Viktor Brodd, combattendo strenuamente nei primi due set. Dal 5-1 per lo svedese, Rech lo ha agguantato (7-7) e sull’8-10 ha annullato la prima palla set al rivale, perdendo 9-11. Rech è stato poi bravo a rimanere attaccato nel punteggio fino al 6-7 del secondo parziale, ma Brodd si è guadagnato tre set-point, concretizzando il secondo. Il giocatore dell’ASISA Borges Vall ha infine prevalso 11-4 nel terzo.

Matteo Mutti, grande protagonista in Repubblica Ceca

Leonardo Mutti è andato ad un soffio dal prolungare alla “bella” la gara con Joan Masip. Perso il primo set per 11-5 e il secondo per 11-6, Mutti ha avviato il suo tentativo di rimonta nella terza frazione. Dal 2-3 si è portato sul 5-3 e ha condotto saldamente i giochi fino a centrare l’11-5. Nel quarto parziale, sotto per 0-3, Mutti ha prontamente reagito (3-3) dopo il time-out e sul 10-9 ha avuto il set-point a disposizione per pareggiare i conti che Masip ha però sventato. Lo spagnolo ha sprecato a sua volta una chance, ma si è comunque preso successivamente la vittoria con il punto del 13-11.

Il solito fantastico Matteo Mutti si è imposto quindi per 3-2 su Viktor Brodd. Primo set favorevole allo svedese che dal 6-5 è arrivato spedito al traguardo (11-5). Tutt’altra musica nel secondo parziale, con Mutti assoluto protagonista: 11-1. Sul 5-5 del terzo è stato Brodd a staccarsi, accelerando fino all’11-7. Mutti ha offerto un’altra straordinaria reazione e nel quarto set, dal 7-6 in avanti, ha assunto le redini, vincendo 11-8. Alla “bella” subito due punti del mantovano che non si è scomposto nemmeno di fronte alla rimonta del rivale (2-3). Approdato sul 5-3, Mutti ha fallito il primo match-point, non il secondo, passando 6-4 e ottenendo una nuova affermazione di prestigio.

Con le squadre sul 2-2 complessivo, nel singolare che ha deciso l’esito della gara, Marco Rech Daldosso è uscito sconfitto per 0-3 dal confronto con Alberto Lillo, entrato in sostituzione di Duran. L’iberico ha conquistato i due set iniziali per 11-5 e 11-8. Nel terzo Rech ha giocato punto a punto e sul 10-9 e 12-11 ha avuto anche le chances per dimezzare lo svantaggio. Non trasformando i due set-point, il bresciano ha ceduto 12-14, con l’ASISA Borges Vall che ha potuto così timbrare il definitivo 3-2, facendo calare il sipario sulla sfida.

Per il trio tutto italiano della Top Spin Messina EuCI, impegnato in questa tre giorni sotto la guida del tecnico Wang Hong Liang, assistito da Marcello Puglisi e dal team manager Roberto Gullo, termina così la spedizione in Repubblica Ceca, con un bilancio di una vittoria sui portoghesi del GDCS Juncal e due battute d’arresto di misura dopo aver dato comunque il massimo al cospetto di avversarie di una certa caratura.
Ad ottenere la qualificazione alla seconda fase di Champions League sono stati i padroni di casa dell’HB Ostrov z.s. che hanno vinto il raggruppamento. Per le altre l’avventura continentale continuerà invece scivolando in Europe Cup, l’altra competizione organizzata dall’Ettu.

Top Spin Messina EuCI-ASISA Borges Vall 2-3
Matteo Mutti-Marc Duran 3-0 (11-3, 11-9, 11-9)
Marco Rech Daldosso-Viktor Brodd 0-3 (9-11, 8-11, 4-11)
Leonardo Mutti-Joan Masip 1-3 (5-11, 6-11, 11-5, 11-13)
Matteo Mutti-Viktor Brodd 3-2 (5-11, 11-1, 7-11, 11-8, 6-4)
Marco Rech Daldosso-Alberto Lillo 0-3 (5-11, 8-11, 12-14)

Autori

+ posts