La Stefanese invoca aiuto. Ciavirella: “Stateci vicini o questa realtà sparirà”

StefaneseLa Stefanese a bordo campo

Il presidente della Stefanese Giuseppe Ciavirella non usa troppi giri di parole e con un video messaggio postato sulla pagina Facebook della squadra neroarancio ha lanciato il più classico degli sos. La squadra ha bisogno di aiuti e il massimo dirigente parla direttamente a tutta la comunità, da sempre molto vicina ai colori della squadra impegnata nel campionato di Promozione.

Giuseppe Ciavirella

Giuseppe Ciavirella (al centro) e i giocatori della Stefanese

Questo messaggio ha il fine di raggiungere in modo diretto il cuore di tutti gli sportivi stefanesi, degli imprenditori e delle forze produttive della nostra città. Per avere un contatto diretto ho preferito pronunciare queste parole di persona piuttosto che scrivere una fredda nota sul sito che provocherebbe maggiore distacco”, ha esordito il massimo dirigente.

“Con chiarezza voglio tracciare un piccolo bilancio di questi tre mesi di torneo, anche se ci siamo fermati a causa del Covid. Abbiamo però subito capito che le difficoltà cui stiamo andando incontro sono ben maggiori di quelle preventivate alla vigilia. A causa della crisi che sta attanagliando l’intero paese e le aziende a noi vicine, in questo momento non abbiamo più le possibilità economiche per poter continuare il campionato di Promozione, una categoria che richiede risorse importanti da reperire a breve”, ha denunciato Ciavirella.

Stefanese

La Stefanese celebra un successo negli spogliatoi

“Il nostro obiettivo era di costruire qualcosa di importante dalle fondamenta, ma occorre che tutta la comunità remi nella stessa direzione se non si vuole evitare di fare morire questa realtà che ormai da tanti anni porta in alto il nome e la tradizione sportiva del nostro comprensorio. La Stefanese appartiene a tutti, spero che anche grazie a questo appello la squadra eviti la scomparsa e non vengano resi vani gli sforzi fatti da me in questo periodo e che ancora farò nelle prossime settimane, tutti finalizzati a non fare sparire questa realtà positiva. Mi rivolgo quindi alla società civile, politica e lavorativa, che a Santo Stefano di Camastra non può fare a meno della Stefanese”, ha concluso il presidente.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva