La stagione del Trinacria Messina propone tante novità e un nobile fine

Calcio Trinacria MessinaI calciatori del Trinacria Messina

È suonata la campanella per il settore giovanile del Trinacria Messina. Tante le novità all’inizio di una stagione che si annuncia molto interessante per la società calcistica del presidente Gino Cappello. Le squadre giallorosse, che disputeranno i campionati Under 14, 15 e 17 della FIGC, sono allenate rispettivamente da Giovanni Calarco, Fabio Puggioni e Giovanni Foti. Responsabile del settore tecnico è Maurizio Saporoso. Il Trinacria Messina giocherà le partite casalinghe a “L’Ambiente Stadium”, struttura volutamente scelta dalla dirigenza come ideale e moderno palcoscenico sportivo.

Trinacria Messina

I giovani del Trinacria Messina

Per quanto riguarda lo staff tecnico, ne fanno parte diverse figure di alto livello, come i preparatori atletici Rino Romeo e Francesco Cannistraci ed il preparatore dei portieri Dino Donato. Dirigente accompagnatore sarà Giovanni Sulfaro, icona del movimento calcistico peloritano. Il settore medico, coordinato dal dott. Giancarlo Quattrone, è composto dal cardiologo dott. Fabrizio Rizzo, dal fisiatra dott. Gianfranco Lisitano, mentre quello para-medico dal dott. Giovanni Lombardo e dal fisioterapista Paolo Scuderi.

Trinacria Messina

Maurizio Saporoso responsabile tecnico

“Il nostro principale obiettivo è togliere giovani dalla strada, aggregandoli in modo sano per allontanarli dalle cattive abitudini – dichiara il direttore del settore giovanile Gioacchino Quattrone -. Non dobbiamo fare risultato a tutti i costi, ma impegnarci giornalmente per la loro crescita e maturazione anche dal punto di vista umano.

Lavorando l’intera estate, è stata messa in moto una macchina organizzativa di rilievo con tre tecnici, due preparatori atletici, un preparatore dei portieri e coinvolto Gianni Sulfaro, personaggio molto noto per il suo passato nel professionismo.

Abbiamo avvicinato, inoltre, alla nostra realtà tanti imprenditori, che ringrazio pubblicamente del sostegno, prezioso per permettere ai ragazzi di fare attività in un impianto bello e funzionale com’è “L’Ambiente Stadium”. I numeri degli iscritti ci stanno dando ragione e questo ci inorgoglisce e sprona a dare sempre di più”.

Autori

+ posts