La Semper progetta una Prima Divisione di crescita dei suoi giovani

La  Semper Volley Prima Divsione della scorsa stagione
L’attività agonistica della Semper Volley è ormai entrata in pieno fermento. Il sodalizio del presidente Paola Savoca è infatti impegnato nella programmazione della stagione delle due formazioni di vertice. Oltre infatti alla serie D Femminile, che ha già iniziato la preparazione pre-campionato a ranghi completi e con rinnovate ambizioni, le attenzioni sono rivolte alla compagine maschile che quest’anno parteciperà al torneo di Prima Divisione. Con la tradizionale cena societaria di avvio stagione, che si è svolta nelle sale del Kosta 2 (sponsor della squadra), si è di fatto alzato il sipario sulla nuova avventura dei ragazzi del presidente Savoca. Un clima di grande entusiasmo e di forti motivazioni si è avvertito nelle fila del team cittadino. Peppe Tricomi è stato confermato al timone dopo la positiva esperienza della scorsa stagione: quest’anno il tecnico messinese non ricoprirà il doppio ruolo di allenatore-giocatore.
La politica societaria attuata per l’allestimento del roster è identica per sommi capi a quella seguita per la prima squadra in campo femminile: conferma del nucleo portante della precedente stagione con pochi mirati innesti per incrementare il tasso di competitività dell’organico.
Tra i nomi dei confermati figurano il capitano Matteo Casale, l’alzatore Carlo Spadaro, i centrali Claudio Rizzo e Gabriele Maffa, il libero Davide Aloisio. Aggregati al gruppo anche alcuni interessanti prospetti giovanili quali il ‘99 Emanuele Dugo, l’anno scorso ceduto in prestito alla Pallavolo Messina, e il ’96 Antonio Oliveri. Il roster è ancora in fase di allestimento e nei prossimi giorni altri giocatori si andranno ad aggiungere al gruppo che  ha iniziato la preparazione atletica.
“La decisione di ricoprire soltanto il ruolo di allenatore – afferma Tricomi – sono certo che mi permetterà di lavorare con la squadra con una funzionalità e una efficacia maggiore. Questa scelta di dedicarmi solo alla parte tecnica è il frutto della stima e della fiducia ricevuta nel corso di una serie di incontri con gli atleti, i quali hanno sposato il progetto societario di consolidamento del settore maschile. Puntiamo a valorizzare i giovani inserendoli in un contesto, quale quello della 1° Divisione, che possa aiutarli nel loro percorso di maturazione”.

Commenta su Facebook

commenti