La Savam Letojanni firma Nicolosi e Giardina, ma il mercato non è ancora chiuso

Nicolosi e GiardinaMatteo Nicolosi e Christian Giardina

Proseguono gli arrivi in casa Savam Letojanni, impegnata ad allestire una rosa che possa ben figurare nel prossimo campionato di serie B, sulla scia di quanto fatto nelle precedenti stagioni. Sono stati ufficializzati gli ingaggi di Matteo Nicolosi, classe 1988, martello ricettore che potrà essere impiegato anche da opposto, e del 19enne Christian Giardina, palleggiatore di belle speranze che ha già acquisito esperienza in categoria.

Due atleti che la scorsa stagione hanno fatto parte integrante dell’Universal Catania, giocando però a fasi alterne. Nicolosi viene infatti da un’annata parecchio sfortunata: vittima di una serie di infortuni, non è riuscito a esprimersi al meglio tra i cadetti, ma la dirigenza ha scommesso su di lui ed è quindi decisa a concedergli un pronto riscatto.

Giovanni Bonaccorso

Giovanni Bonaccorso, coach della Savam Letojanni

Dal canto suo, la banda, che ha ottenuto il lasciapassare del Trecastagni grazie all’ok di Pippo Leone, ha espresso nelle scorse ore la voglia di approdare in riva allo Jonio. “Arrivo in una società molto ambiziosa che nelle ultime annate ha sempre lottato per raggiungere i play-off promozione. E quest’anno ci sarà Bonaccorso a guidare la squadra: un motivo in più – ha ancora dichiarato – per sposare un progetto interessante che ha già dato i suoi frutti nelle ultime quattro stagioni”.

Stesso pensiero quello del palleggiatore Giardina, classe 2000, proveniente anche lui dall’Universal e che ha giocato due anni fa ad Augusta, sempre in serie B. “Sono contento di vestire la maglia letojannese, avrò l’opportunità di crescere ancora di più – ha detto -. La Savam è una società ambiziosa, l’ideale per emergere. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

Commenta su Facebook

commenti