La Rescifina si rialza subito espugnando il campo della Lazur Catania

I consigli tecnici di Lilia Malaja

Non basta il secondo quarto coraggioso delle etnee. Condarelli e Tropea in evidenza, per le peloritane Guerrera topscorer (17 punti).

La Lazur Catania colleziona la terza sconfitta consecutiva davanti ai propri tifosi, contro la più esperta formazione messinese della Rescifina, nella quarta giornata di andata del campionato di serie C femminile. La formazione di coach Catanzaro disputa un incontro con troppe pause di gioco e non basta per avere la meglio di un team coriaceo, come quello messinese, un secondo quarto disputato con coraggio e buone trame offensive per limitare le giocate di Guerrera e compagne.
Primo quarto che inizia sotto tono in casa Lazur; solo nel finale del tempo le catanesi reggono botta a Messina con Lombardo in evidenza ma vanno sotto di 7. Altra musica nel secondo quarto dove la Lazur con un parziale di 9-2 impatta a 20 il punteggio con le messinesi, con Condarelli e Tropea in evidenza. A pesare però qualche palla persa di troppo che porta le catanesi all’intervallo sotto di quattro lunghezze. Dopo l’intervallo lungo si assiste ad un match contraddistinto da errori da una parte e dall’altra, con la Lazur che non riesce a realizzare per parecchi minuti e concede troppo alle giocate di Romeo e compagne. Poco da segnalare nell’ultimo quarto dove la Lazur continua a sbagliare dalla media e lunga distanza e la Rescifina porta a casa il match con punteggio finale di 47-61, riscattando la sconfitta con la Viola. Da segnalare in casa catanese l’esordio stagionale di capitan Cutugno e in casa Rescifina l’ottimo incontro disputato da Sofia Guerrera, top scorer dell’incontro con 17 punti.

Tiro libero con Guerrera

La top score Sofia Guerrera (foto Nicita)

Pur sottolineando ancora una volta l’obiettivo stagionale della formazione catanese che è quello di far crescere le tante giovani schierate, in casa Lazur si dovrà lavorare tanto per correggere le troppe pause di gioco. La Rescifina invece porta a casa due punti da un campo difficile, prossimo appuntamento fissato per sabato 21 novembre per la quinta giornata al PalaTracuzzi contro l’Ad Maiora Ragusa.

Lazur Catania – Rescifina Messina 47-61
Parziali: 11-18; 29-33; 39-46; 47-61
Lazur Catania: Condarelli 5, Licciardello 7, Miceli, Cutugno 7, Pistritto 3, Hristova 4, Messina, Lombardo 8, Morabito 1, Tropea 5, Privitera 5, Caruso 2. Allenatore Gianni Catanzaro
Rescifina Messina: Mantineo, Marchese 8, Davi’ 4, Vento 2, Giordano 3, Polizzi 8, Libro 8, Russo, Guarrera 17, Romeo A., Spadaro 7, Romeo R. 4. Allenatore Malaja
Arbitri: Parisi e Perrone di Catania

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti