La Rainbow Catania espugna il Tracuzzi. Non basta grande generosità alla Rescifina

RescifinaAlcune fasi del match tra la Farc Rescifina e la Stella Palermo
La Rainbow Catania espugna il PalaTracuzzi di Messina ed agguanta la sesta vittoria di fila, mandando un messaggio chiaro al campionato di serie B Femminile. Le ragazze allenate da Deborah Bruni regolano la Rescifina Messina col punteggio di 62-44. Un risultato finale che però non deve ingannare in quanto la Rescifina di coach Tonino Interdonato era sotto nel punteggio di soli sei punti fino al terzo quarto prima di dare il là all’allungo finale anche per via di una situazione falli particolarmente difficile con l’uscita per falli nel momento decisivo di Raffaele (16 punti alla fine per lei). Pur sconfitte per le ragazze di Messina non mancano le notizie positive in quanto le padrone di casa hanno mandato in campo anche le giovanissime Melita e Rescifina, rispettivamente di 16 e 15 anni, confermatesi pienamente inserite in un collettivo giovanissimo e interamente autoctono.
Rescifina

Ileana Aleo omaggiata con un mazzo di fiori da Elena Marchese

Prima della palla a due la dirigenza della Rescifina e le ex compagne hanno voluto omaggiare Ileana Aleo, play catanese, con un mazzo di fiori in ricordo del suo passato in forza alla squadra peloritana.
Una vittoria di carattere quella arrivata in riva allo Stretto per il quotato complesso etneo, successo ottenuto grazie ad una prestazione da circoletto rosso di Francesca Chiarella, autrice di 32 punti e sublimato da un roster con cinque atlete provenineti da oltre regione. La giocatrice laziale in particolare ha firmato i primi 17 punti del suo bottino personale già nelle prime due frazioni e, insieme a Giuliana La Manna, ha trascinato le ospiti sul 20-29 a cavallo della pausa lunga.
Al ritorno in campo le etnee avvertono una leggera flessione. Ne approfitta la Rescifina che, con due triple di Ilaria Vento, s’aggiudica il parziale per 12-9, portando la sfida su un equilibrato punteggio di 32-38 a dieci minuti dalla fine. Nell’ultimo tempo le biancorossoblu sferrano l’allungo decisivo con la bomba di capitan Ferlito, che orienta il match a favore delle catanesi. Chiarella e La Manna continuano a martellare il canestro delle padrone di casa con otto punti a testa. Il forcing finale della Rainbow viene coronato dal centro di Valentina Parisi, alla seconda presenza dopo il lungo infortunio, che chiude il tabellino. La Rescifina, conscia di aver affrontato la squadra più forte, comunque cercherà di trarre tutte le indicazioni positive da questo incontro e proverà a ripartire di slancio nelkla sfida casalinga contro la Virtus Trapani per confermarsi tra le rivelazioni di questo inizio anno.
Rescifina Messina-Rainbow Catania 44-62
Rescifina Messina: Marchese 3, Turiano, Codagnone, Borgia 3, Davì, Re. Melita, Ra. Melita 2, Cosenza, Rescifina 4, Raffaele 16, Spadaro 4, Vento 12. All: Interdonato
Rainbow Catania: Diop 2, Nucera, Ferlito 8, Aleo, Parisi 2, Iuliano, Chiarella 32, La Manna 16, De Lucia, Spina ne, Licciardello 2. All: Bruni
PAarziali: 8-15; 20-29; 32-38; 44-62
Arbitri: Filesi di Chiaramonte Gulfi e Alessandro Lorefice di Ragusa

Commenta su Facebook

commenti