La Polisportiva Universitaria Messina pronta per la Final Eight di Bologna. In palio lo scudetto

Sarà sicuramente la festa dell’Hockey Indoor a Bologna, saranno ben 36 le gare che porteranno all’assegnazione dei due massimi titoli italiani senior maschile e femminile. Polisportiva Universitaria Messina alla sua prima final eight per l’assegnazione dello scudetto dell’Hockey Indoor, evento legato anche all’assegnazione tricolore femminile in programma dal 06 al 08 febbraio a Bologna in due diversi palazzetti il Pala Cus e il Pala Record.
Mai in 30 anni di storia l’hockey messinese è arrivato a giocarsi il massimo titolo nella specialità indoor, tantissime le finali
giovanili e di serie B, ma una vetrina cosi importante ha il sapore della novità assoluta. La squadra di Spignolo inserita nel girone B, molto difficile oltre alla stessa Polisportiva Universitaria Messina, troviamo Cus Bologna (che non si farà mancare l’incitamento del pubblico di casa), Bra Cuneo e Tevere Roma, non meno forte e corposo il girone A con i campioni d’Italia uscenti dell’HC Roma, il Cus Padova, la Bonomi Pavia e l’Adige Trento. Tutte formazioni di primissimo livello nel panorama Nazionale dell’Hockey. Si giocherà ogni sfida al massimo, consapevoli, tuttavia, che già essere arrivati fin qui é motivo di grande orgoglio per la Polisportiva Universitaria Messina e per la città di Messina che verrà degnamente rappresentata. É un momento speciale commenta il Presidente Giuseppe D’agostino “se un anno fa qualcuno avesse previsto una cosa del genere, ci saremmo messi a ridere visto che questa società è solo al suo secondo anno di vita”. Lo stesso D’agostino tiene a precisare che “il ringraziamento va soprattutto all’intero staff tecnico che ha messo su una formazione che non ha nulla da invidiare alle super corazzate che troveremo a Bologna”. Sono stati fatti dei grossi sacrifici, sarà come nel nostro format una formazione che racchiude il meglio degli atleti che la Sicilia e non possa offrire infatti l’innesto di Salvatore Galasso dell’Olimpia Torre Santa Susanna ne è un esempio, tanto ci si aspetta dalla coppia ganese Botsio-Baah anche se il regolamento prevede l’utilizzo di un solo straniero in distinta, quindi saranno fatte delle scelte gara per gara.

La rosa della Polisportiva Universitaria Messina

La rosa della Polisportiva Universitaria Messina

Squadra in ogni caso concentrata anche se per tutti si tratta come detto della prima esperienza in una manifestazione cosi importante. “Ci aspetta subito un impegno difficile” sottolinea il capitano peloritano Fabio Intersimonecontro la squadra di casa, ma cercheremo di confermare le ottime cose mostrate finora con l’auspicio di andare il più lontano possibile”.

Questo il Roster della Polisportiva Universitaria Messina presente a Bologna: Alessandro Anselmi, Aldo D’Andrea, Ottavio Murè, Fabio Intersimone, Jonny Botsio, Gigy Spignolo, Baah Scardah, Salvatore Galasso, Vincenzo Tumino, Daniele Intersimone, Antonio Spignolo.

Commenta su Facebook

commenti