La Pol. S. Teresa cerca il tris nel match contro il Volley Oliveri

Roberto Scala, allenatore del Santa Teresa Volley (Sere D).Roberto Scala, allenatore del Santa Teresa Volley (Sere D).

La Polisportiva S. Teresa insegue la terza vittoria consecutiva in occasione della gara interna che si svolgerà sabato 15 alle ore 18,30 al Palabucalo contro il Volley Oliveri, squadra che ha due punti in meno in classifica – 13 contro 15 – rispetto alla compagine jonica con l’attenuante di avere disputato una partita in meno. Il sestetto allenato da Roberto Scala, al secondo anno sulla panchina della seconda squadra dell’Effe Volley, viene segnalato in crescendo dopo le vittorie contro il Mondo Giovane ed il Trinisi la scorsa settimana in quel di Giammoro. Le santateresine hanno brillantemente superato il doppio choc per la perdita di due tra le giocatrici di punta del roster, ossia la banda Cristina Mantarro promossa nella rosa della B2 e la centrale Martina Pedale, fermatasi per infortunio (per lei la stagione sembra conclusa).

Roberto Scala Pol. S. Teresa Volley

Roberto Scala Pol. S. Teresa Volley

Da allora sono arrivate due sconfitte e poi la squadra ha trovato la quadratura del cerchio grazie al giusto affiatamento, muovendosi da gruppo col giusto connubio tra la veterana e guida della squadra, la centrale Luisa Sturiale, ed un insieme di giovanissime capitanate dalla storica palleggiatrice Ilenia Miano, che rappresenta l’anello di congiunzione con gli anni passati. Uno dei segreti dello spogliatoio è Antonio Carpone che ricopre il doppio ruolo di secondo allenatore e di personal-trainer, visto che con la psicologia convive tutti i giorni. Regna comunque un sano spirito familiare visto che la Sturiale è la moglie del coach Scala e che Carpone è il marito del capitano della squadra di serie B2, Ale Maccarrone. I due stanno facendo un buon lavoro che ha dato i primi frutti testimoniati dalla promozione nella serie cadetta per il libero Floriana Cosentino e di Cristina Mantarro, in linea con i programmi della società che per il futuro intende investire seriamente sui settori giovanili. Tutte le atlete hanno potuto toccare con mano la reale possibilità di fare il salto di qualità tecnico come testimonia il dirigente responsabile della serie D, Carmelo De Luca: “Il nostro obiettivo è quello di fornire linfa fresca alla serie B, quest’anno ci siamo riusciti e ne siamo orgogliosi, per il futuro vogliamo percorrere la stessa strada”.

Roberto Scala è sulla stessa sintonia del suo dirigente: “Puntiamo a salvarci con qualche giornata di anticipo e penso ci riusciremo seguendo i programmi societari. Il nostro obiettivo è quello di fare crescere le nostre giovani atlete e farle arrivare alla corte di Andrea Caristi”. Per la gara di sabato sono state convocate : Miano e De Luca (palleggiatrici), Orlando, Pedale e Sturiale (centrali), Bombaci, Manuli, Moschella, Lanzafame e Mantarro (schiacciatrici), Triolo e Micali (liberi).

Commenta su Facebook

commenti