La Piero Lepro Spadafora conquista il derby del Tirreno. Il Città di Milazzo piegato alla distanza

Palla a due Spadafora-Milazzo

Il derby del Tirreno va alla Piero Lepro Spadafora che regola il Città di Milazzo con uno scarto di 20 punti (punteggio finale di 85-65), raggiungendo quota 6 punti in classifica. Graduatoria che vede invece i Mamertini relegati come fanalino di coda a quota zero nonostante i progressi registrati nel gioco. L’inizio gara procede a rilento e nei primi due minuti nessuna delle due compagini riesce ad andare a canestro, gli Spartans realizzano solo un 1/7 da tre e solo dopo un time out di coach Maganza, i ragazzi padroni di casa rientrano e realizzano un parziale di 5-0, chiudendo il primo quarto sul punteggio di 23-18.
Nel secondo quarto si registrano molti errori al tiro che tengono in partita gli ospiti che a 4′ dall’intervallo lungo si portano a sole due lunghezze di distanza. Due triple, di Contaldo prima e successivamente di Stuppia dopo, chiudono il quarto sul 43-35.
Nel terzo quarto, un black out elettrico occorso alla palestra di via Lavatoi impone lo stop per dieci minuti, al rientro mentre Milazzo cercava di rimanere in partita, sono ancora due triple di Stuppia e un Contaldo (44 punti in due) preciso ai tiri liberi a portare la Piero Lepro in chiusura di quarto sul + 11. L’ultima frazione è tutta in discesa per Spadafora, i locali confermano la propria superiorità, chiudendo sul punteggio finale di 85-65, incamerare altri due punti e guardare ai prossimi impegni con maggiore fiducia, a apartire dalla prossima trasferta in casa del Cus Catania.
Viceversa il Città di Milazzo esce comunque a testa alta dal parquet di Spadafora, rimanendo però ancora a secco di vittorie. Il prossimo impegno, sabato 7 novembre, sarà in casa contro la Costa d’Orlando, in attesa di sapere se il palazzetto mamertino sarà disponibile per l’evento.

Il capitano di Milazzo Francesco Giorgianni

Il capitano di Milazzo Francesco Giorgianni

Piero Lepro Spadafora-Città di Milazzo 85-65
Piero Lepro Spadafora: Contaldo 21, Stuppia 23, Mobilia 10, Sofia 3, Scozzaro 13, Barbera 13, Colosi 2, Vento, Mondello, Scibilia n.e., Nomefermo n.e, Sindoni n.e. All. Maganza
Città di Milazzo: Giorgianni C. N.e., Giorgianni F. 14, Layne 9, Spanò 5, Trio 1, Vecchiet 10, La Spada G. 3, La spada A. n.e., Scilipoti, Amato 3, Koprivica 8, Italiano 12. All. Interdonato
Arbitri: Castorina e Spanò

Commenta su Facebook

commenti