La Peloritana ferma la Mabbonath (3-3) e allunga la serie positiva

Fase di gioco

Un altro risultato utile per la Peloritana che pareggia 3-3 al PalaNebiolo con la Mabbonath nella settima giornata del campionato di C1 di calcio a 5, confermando i progressi mostrati nelle ultime settimane. Dopo un primo tempo senza reti la sfida si è letteralmente infiammata nella ripresa. D’Urso sorprende il portiere ospite con una conclusione dalla sinistra e trova l’1-0 in favore dei giallorossi. La Mabbonath, però, reagisce e Napoli a porta vuota insacca il pallone che vale l’1-1. Il bel diagonale di Giordano non lascia scampo al portiere avversario, consentendo alla Peloritana di siglare il 2-1. I messinesi vengono poi raggiunti per effetto del pari di Lo Bianco su rigore. A questo punto i palermitani mettono anche la freccia con D’Amico: suo il tocco risolutivo sotto misura dopo un batti e ribatti in area. La sconfitta sarebbe stata un’autentica beffa per la Peloritana, così ci pensa D’Urso a firmare il 3-3, spedendo di esterno sotto l’incrocio dei pali.

Peloritana

Peloritana-Mabbonath

“Siamo in crescita – ha commentato a fine gara il portiere Salvatore Battiato – e abbiamo incontrato una squadra che nonostante diverse assenze importanti ha saputo giocare a calcio a 5, mettendoci in difficoltà con tanti giovani. Questo per noi è il quarto risultato utile consecutivo, andiamo avanti così”. La Peloritana, ora a quota 6 in graduatoria, affronterà nel prossimo turno (sabato 19 novembre) in trasferta l’Arcobaleno Ispica, che precede i messinesi di due lunghezze.

Commenta su Facebook

commenti