La Pallavolo Messina sogna l’impresa per metà gara e fa un figurone con il quotato Ugento

PIP_1368La prima partita in casa della Pallavolo Messina si chiude con il risultato finale di 1 a 3 (25-20; 15-25; 20-25; 23-25) per il neopromosso Falchi Ugento. I quotati salentini avevano battuto il Pulsano all’esordio e si candidano ad un ruolo da assoluta protagonista del torneo di B1. I peloritani invece hanno deciso di puntare tutto sui giovani, alla ricerca di una permanenza nella terza serie nazionale che dopo le prime due giornate appare alla portata.

Mister Ferrara ha schierato in campo una squadra giovanissima, che contava ben cinque under, “guidati” dal più esperto capitano D’Andrea. I tifosi giallorossi hanno accolto pienamente l’appello rivolto dalla società nelle scorse settimane e si sono stretti intorno ai propri beniamini: spalti pieni e colorati ed un clima festoso hanno accompagnato gli atleti, anche nei momenti di inevitabile flessione. Premiata quindi la scelta di abbandonare il PalaRussello e fare ritorno allo Juvara, che d’altronde fece già da contorno alla promozione dalla B2 di due anni or sono.

Nel corso del primo set gli atleti di Flavio Ferrara hanno mostrato nervi saldi e grinta, dimostrandosi capaci di ottime giocate. Gli ospiti sono apparsi disorientati e sono stati sorpresi dalla veemente partenza dei locali. Alla distanza sono emerse però la loro maggiore fisicità e le innegabili qualità tecniche di un organico decisamente più completo.

PIP_1237Nel secondo parziale infatti, nonostante il caloroso supporto degli appassionati e gli avvicendamenti decisi da Ferrara in panchina, la Pallavolo Messina non è riuscita a resistere al ritorno ospite. Dopo la doppia affermazione dei pugliesi, un nuovo slancio ed un importante recupero hanno caratterizzato le battute finali del quarto set: una reazione che però non è stata sufficiente per riaprire i giochi.

“Abbiamo pagato gli errori dovuti alla giovane età dei nostri ragazzi e qualche imprecisione di troppo. Il secondo set ha pesato anche a livello psicologico, ma abbiamo reagito bene. Il recupero finale è stato frutto di una reazione basata sul carattere e l’agonismo. La nostra squadra è soprattutto quella del primo set: concentrazione e tecnica. E così deve essere” ha affermato il mister Flavio Ferrara.

Soddisfatto il presidente Giorgio Muscolino: “Se qualcuno credeva che la Pallavolo Messina avrebbe fatto da semplice comparsa nel campionato di B1, dovrà ricredersi dopo questa partita. Non cambierei questa squadra con nessun’altra al mondo”.

La serata si è conclusa con un lungo applauso dagli spalti dopo un’emozionante partita. Prossimo appuntamento a Taranto contro la Pallavolo Martina.

Commenta su Facebook

commenti