La Messana cede ancora nella ripresa: il Sinagra vince 3-0

Messana-Sinagra

Si ripete anche contro il Sinagra una costante di questa sfortunata stagione della Messana che, dopo un buon primo tempo, nel quale sfiora più volte il vantaggio, nella ripresa cede campo agli avversari e subisce un’altra sconfitta interna nel match salvezza contro i nebroidei. Uno 0-3 maturato nei secondi 45 minuti, quando i giallorossi di mister Lucà non riescono a replicare agli attacchi ospiti.
Messana condizionata dalle tante assenze, ben otto, e in campo con Arrigo tra i pali, Bruno e Canale sugli esterni e Bonfiglio e Urso al centro della difesa; a centrocampo Pulitanò, Molonia e Costanzo e, in avanti, Nizzari, Coppolino e Giorgianni. In panchina, oltre a Michele Canale, Bertuccelli, Lo Presti e Brancato, anche gli juniores Antonino Monte, classe 1998, e Giosuè Todaro, classe ‘97.

Punizione per la Messana

Punizione per la Messana

Locali subito in attacco in avvio: al 5’ conclusione dai 30 metri di Costanzo, alta, e all’8’ Nizzari, su sponda di Giorgianni, tenta un sinistro al volo che non inquadra lo specchio. Un minuto dopo il Sinagra sfiora il gol con un pallonetto di Fazio che si infrange sulla traversa; sulla respinta Gaudio cerca di ribadire in rete ma commette fallo. La gara è viva, le due squadre cercano con convinzione di pungere in fase offensiva, ma peccano nell’ultimo passaggio. Al 29’ ancora la Messana in attacco con un tentativo di Giorgianni, poco alto, su cross di Coppolino, mentre, al 35’, Costanzo serve Canale che, da ottima posizione, calcia male e grazia Durante. Dall’altra parte, invece, Tuccio ci prova dai 25 metri, ma Arrigo è sempre attento. La prima frazione si chiude, al 42’, con una punizione di Nizzari che non sortisce effetti.

La buona prova della Messana si ferma qui: la ripresa, infatti, è di marca nebroidea con Fazio che, dopo meno di un minuto, e Margò, al 47’, sfiorano l’immediato vantaggio. 0-1 che arriva al 48’ con Gregorio che, su cross da destra, trafigge Arrigo. Il portiere giallorosso nega il raddoppio un minuto dopo, deviando il rasoterra ancora di Gregorio e, al 56’, la difesa locale riesce a salvare sul tiro a botta sicura di Cultrona su assist di Margò. Mister Lucà cerca di cambiare la sua squadra, inserisce Libro e avanza Costanzo in attacco, ma al 65’ è ancora il Sinagra a sfiorare il gol con Gregorio, che salta Arrigo ma si defila e non riesce a concludere. Il raddoppio è rimandato al 72’ con il solito Gregorio che, piazzato sul secondo palo, insacca su assist di Tuccio. La Messana non riesce a replicare e, al 77’, incassa anche il tris ospite di Fazio, che scatta sul filo del fuorigioco e, con un preciso destro, chiude i conti. Nel finale, il Sinagra amministra e si rende pericoloso all’80’ e all’89’ ancora con Fazio, ma Arrigo è bravo a deviare i due tentativi dell’attaccante ospite. All’85’ da segnalare l’esordio del giovane Todaro, che rileva Molonia, mentre al 91’ l’ultima occasione del match è della Messana, che si fa vedere dalle parti di Durante con un destro di Coppolino, controllato dal portiere. I giallorossi non riescono a spezzare la serie negativa e restano relegati in fondo alla classifica con 8 punti. Nel prossimo turno, dopo quattro gare casalinghe, è in programma la trasferta al “Micale” di Capo d’Orlando contro il Città di S.Agata.

Il tabellino. MESSANA-SINAGRA 0-3
Messana: Arrigo, Bruno (76’ Lo Presti), Canale G., Pulitanò, Bonfiglio G., Urso, Giorgianni (64’ Libro), Molonia (85’ Todaro), Nizzari, Costanzo, Coppolino. A disp: Canale M., Bertuccelli, Brancato. All.: Lucà (squalificato).
Sinagra: Durante, Florio, Russo Battagliolo, Margò, Giuffrè, Pintabona (79’ Tranchita), Gregorio, Cultrona, Fazio, Gaudio (85’ Natalotto), Tuccio (76’ Fogliani). A disp.: Giuttari, S. Bonfiglio, Anfuso, Bucale. All.: Ioppolo
Reti: 48’ e 72’ Gregorio, 77’ Fazio
Arbitro: Sorbello di Acireale
Assistenti: Recupero e Chillemi di Barcellona P.G.
Ammoniti: Fazio (S)
Recupero: 0’ e 3’

Commenta su Facebook

commenti