La Leonessa Brescia chiude seconda e vola in Coppa Italia. Settimo ko esterno per Barcellona

Va in archivio l’ultimo impegno del 2014 per le squadre del torneo di serie A2 Gold. L’appuntamento è già fissato per il nuovo anno, domenica 4 gennaio nell’ultima giornata del girone d’andata. Per la Sigma Barcellona esserci equivale già ad una vittoria con la trasferta di Brescia che è stata in forse fino ad inizio della settimana per via dello stallo della situazione societaria che adesso sembra essere risolta dopo il senso di responsabilità dimostrato dal patron Bonina che ha assicurato la sua vicinanza alla squadra e l’investimento di forze fresche, utili a completare la stagione in corso. In campo encomiabili i giocatori giallorossi che hanno dato del filo da torcere alla seconda forza della classe, la Leonessa Brescia che con questo successo blinda secondo posto e qualificazione alla Final Six di Rimini. Sull’andamento della gara pesa un break di 13-0 in avvio di ultima frazione con Barcellona che dopo essere passata in vantaggio di due punti è sprofondata sul meno tredici. Si tratta della settima sconfitta esterna in altrettante uscite per gli uomini di coach Perdichizzi che comunque si trovano al decimo posto della graduatoria, senza particolari assilli e guardano al nuovo anno chiedendo unicamente maggiore serenità per poter provare ad inserirsi in uno degli ultimi posti dei playoff, piazzamento che equivarrebbe a rendere impeccabile la stagione.

Kelley assiste ad una schiacciata di

Kelley assiste ad una schiacciata di Loschi (foto Checchi)

Alla palla a due il tecnico bianco blu della Centrale Diana schiera Fernandez, Passera, Loschi, Brownlee e Cittadini con l’assenza di Nelson mentre rispondono gli ospiti con Spizzichini, Kelley, Shepherd, Borra e Da Ros con la grave assenza di Luca Garri, inizialmente panchina perchè non al meglio fisicamente (giocherà 14 minuti senza segnare, ndc).
Inizio di partita ad alti ritmi da parte di entrambe le formazioni che creano un parziale di 9-7 per la Leonessa in soli tre minuti di gioco firmati da Fernandez, Loschi e l’ex Cittadini. Barcellona inizia bene il primo periodo di gioco portandosi anche in vantaggio di tre punti e mantenendo la testa avanti ad una Leonessa in cerca di una nuova preda. Brescia dopo il time-out chiamato da coach Diana ritorna in campo più combattiva creando un parziale di 7-2 autografato da Loschi e Fernandez, Loschi in fase ascendente nelle ultime gare disputate. Il finale al 10′ è di 21-19.
Nel secondo quarto la Leonessa in maniera importante accelera sul parquet costruendo un parziale di 7-2 firmato da Alibegovic e Brownlee. La Centrale del Latte continua a mettere a segno canestri pesanti, portandosi sul +10 a soli cinque minuti di gioco dalla pausa lunga. Barcellona non riesce a sostenere i ritmi forsennati di Brescia riuscendo comunque a ridurre di tre punti lo svantaggio con tre minuti da giocare sul tabellone. La Sigma grazie ad un’ottima partita disputata da capitan Maresca e Kelley si riporta a -5 a fine secondo quarto. Gara in equilibrio, il finale all’interavallo lungo è di 43-38.
Alla ripresa del gioco ottimo inizio della squadra siciliana che riesce a costruire un parziale di 7-4 con le firme di un preciso Borra (season high con 18 punti, 12/12 ai liberi e 11 rimbalzi), Da Ros (doppia doppia da 11 punti e 12 rimbalzi), Spizzichini. Grazie ad un rientro importante di Loschi, Cittadini e Fernandez la Leonessa ritorna in vantaggio di 6 punti a cinque minuti dalla penultima sirena. Barcellona prende in mano la partita grazie ai due americani, Kelley (5 asssit) e Shepherd (per quest’ultimo 23 punti con 5/5 da tre), che portano a referto 6 punti in un solo minuto di gioco. Ultimi 50 secondi di gioco e la Leonessa perde due occasioni importanti per segnare, permettendo a Borra di realizzare il più due allo scadere del terzo periodo di gioco, primo sorpasso di Barcellona.

Un'acrobazia di Brownlee (foto Checchi)

Un’acrobazia di Brownlee (foto Checchi)

Nell’ultimo quarto il ritorno in campo della Leonessa non potrebbe essere dei migliori, 8 punti in 4 minuti di gioco, ispirati da una tripla di Passera e Alibegovic, con un piazzato di Cittadini. L’ex Orlandina Benevelli in questa partita ha sbagliato davvero poco come dimostrano gli 11 punti in poco meno di 12 minuti di gioco. In campo fra le due formazioni c’è un po’ di tensione, dopo un fallo cattivo fischiato ai danni di Brownlee gli animi si riscaldano, portando gli arbitri a fischiare un fallo tecnico a Maresca e allo stesso Brownlee. Brescia continua a bucare la retina da tre punti costruendo un parziale di 10-4 con i canestri di Brownlee, Loschi e Cittadini. La Leonessa batte in casa la Sigma Barcellona con uno scarto di otto punti, 83-75 e segue ad una vittoria di distanza la capolista Verona. I lombardi completano una prima parte di stagione da sogno perchè si qualificano anche alla Final six di Coppa Italia in programma a Rimini, Barcellona invece guarda già al prossimo impegno interno contro Casalpusterlengo, una sfida dove provare a ritornare al successo.

Centrale del Latte Brescia-Sigma Barcellona 83-75
Parziali: 21-19, 43-38,57-59, 83-75
Centrale del Latte: Fernandez 14, Cittadini 12, Alibegovic 11, Benevelli 11, Loschi 18, Passera 11, Tomasello ne, Giammò, Brownlee 6. All: Diana.
Sigma Barcellona: Kelley 13, Marchetti, Spizzichini 5, Fiorito, Maresca 9, Leonzio ne, Sheperd 23, Garri, Borra 18, Da Ros 11. All: Perdichizzi.
Arbitri: Caglia, Bramante, Saraceni

I tifosi di Barcellona presenti a Brescia

I tifosi di Barcellona presenti a Brescia

Foto in evidenza di Checchi (Giornale di Brescia)

Commenta su Facebook

commenti