La Jonica stende anche la Nebros (4-1). Quinta vittoria nelle ultime sei gare

JonicaPoker di reti per la Jonica (foto Giuseppe Zanghì)

Quinta vittoria nelle ultime sei gare per la Jonica, che torna subito al successo dopo il prezioso pari di Gela, confermandosi a ridosso della zona playoff. Contro i tirrenici gara indirizzata dopo appena sessanta secondi quando De Jesus dentro l’area raccoglie una corta respinta e infila Inferrera con un preciso rasoterra. Partenza devastante per i locali e già al 3’ c’è il secondo sigillo stagionale per Bozzanga.

Jonica

Nico Bozzanga protagonista con la Jonica (foto Giuseppe Zanghì)

Jonica molto propositiva a differenza degli avversari, che provano a impensierire Pontet con Pontini, che prima della mezz’ora è ingenuo e ottiene il secondo giallo dal direttore di gara Lo Surdo. L’inferiorità numerica è la mazzata finale per una Nebors involuta nelle ultime settimane. Prima dell’intervallo arriva una magia di De Jesus, un gol di rara bellezza, un arcobaleno dritto all’incrocio dei pali. Al rientro nessuna novità negli undici di Famulari, mentre Perdicucci inserisce Silipigni per Brailly e opera un cambio forzato per l’infortunio di Assenzio (dentro Genovese). Il neo-entrato accorcia le distanze al 67’, complice la difesa giallorossa non perfettamente schierata.

Cade così l’imbattibilità di Pontet, che durava dalla gara contro il Modica. Nel finale la rete di Dos Santos e la parata di Pontet sulla conclusione di Hurtado. I giallorossi restano così a -1 dal quarto posto, occupato da Gela e Milazzo. Lo staff tecnico formato da Famulari, Ruggeri, Allegra e Morabito ha ridato entusiasmo all’ambiente, ma soprattutto ha tirato fuori i giallorossi dalla bassa classifica. L’orgoglio dei giocatori ha fatto la differenza. Ora c’è la stimolante trasferta sul campo del Paternò vice-capolista.

Autori

+ posts

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia