La Jonica Santa Teresa lotta ma deve arrendersi al Giarre: quarta al giro di boa

Jonica Santa TeresaLa Jonica Santa Teresa è al debutto in serie C

Si chiude per la Jonica Volley Santa Teresa con una sconfitta in trasferta il girone di andata del campionato di serie C. Al giro di boa la squadra guidata da mister Sandro Prestipino è quarta con  una vittoria e tre sconfitte. I numeri tuttavia rendono merito soltanto parzialmente alla matricola santateresina, che sta affrontando con un roster dalla forte ossatura giovanile un torneo “anomalo” per le note vicende della pandemia da Covid 19, dove di fatto si lotta soltanto per la promozione.

Giuseppe Caravello

Il messinese Giuseppe Caravello gioca quest’anno con la New Image Giarre

Non sono mancate le note positive nelle prestazioni offerte in questi primi quattro turni: il successo casalingo con l’Usco Gravina, ma anche la gara persa al quarto set sul campo del Mascalucia capolista del girone (ora in coabitazione con l’Area Volley).

Tornando alla sfida persa con la New Image Giarre al PalaCannavò, valida come recupero della prima giornata, l’ago della bilancia è stato il primo set particolarmente combattuto tanto da risolversi soltanto ai vantaggi. Il 27 a 25 in favore degli etnei è arrivato dopo un continuo andamento ad elastico con le due squadre che viaggiano a braccetto sino al 12 pari, poi la Jonica prova a piazzare lo strappo decisivo portandosi avanti di quattro lunghezze (17-21) con le giocate di Andrea Moravio Mancuso, Alaimo e Cupitò.

La risposta del Giarre è un break di 4 a 0 che vale la parità a quota 21, con il gioco che procede nel segno del cambio palla sino alle fasi finali: la Jonica ha l’opportunità per chiuderlo ma non lo fa, cosa che invece riesce a Giarre che può schierare un roster di qualità con il messinese Caravello in grande spolvero.

Alessandro Prestipino

Il tecnico della Jonica Santa Teresa Alessandro Prestipino

Nel secondo la New Image si porta avanti nel punteggio quasi subito, gestisce il piccolo margine di vantaggio acquisito (13-10, 15-12) ma la Jonica di mister Prestipino si riporta in partita con un break di tre punti di fila. Ci pensa Caravello a togliere le castagne dal fuoco dando il via alla nuova accelerazione di Giarre che vale il +4 del 19 a 15. La formazione di casa non verrà più ripresa andando a chiudere la contesa con uno scarto finale di cinque lunghezze (25-20).

Il terzo set prende subito una piega favorevole al Giarre che scappa già in avvio (6 a 2), allarga la forbice sul +6 (9-3) con le giocate di Ardiri (altro messinese doc, ex Pgs Luce) e Caravello. La Jonica tenta una reazione e nella seconda parte del game riesce a contenere le distanze fino al 25 a 21 che fa scorrere il sipario sulla sfida. Il prossimo turno che segna l’inizio del ritorno è previsto il 14 aprile, con il retour match tra le due squadre ma stavolta alla Palestra Alfieri di Nizza di Sicilia.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva