La Gold & Gold Messina vince agevolmente il derby con la Fortitudo. Pocius mvp

Basket SchoolDe Angelis della Gold & Gold in azione (foto Mazzullo)

Quinta vittoria in campionato per la Gold & Gold Messina. La squadra del presidente Massimo Zanghì fa sua la stracittadina con la Fortitudo Messina e sale a quota 10 punti in classifica, distacca i neroverdi di due lunghezze e aggancia la vetta della graduatoria in attesa di conoscere i risultati delle due battistrada. Gara combattuta nei primi quindici minuti, poi la Basket School ha preso il largo ed ha gestito il vantaggio fino al termine, toccando un distacco massimo di 27 punti nel corso del terzo periodo. Ottima prestazione del lungo Pocius, autore di 29 punti (7/15 da 2, 1/2 da 3 e12/14 ai liberi 18 rimbalzi e 45 di valutazione). In doppia cifra anche Manfrè, autore di 17 punti e 7 rimbalzi, e De Angelis (16 punti, 9 rimbalzi e 4 recuperi). La Fortitudo di Claudio Cavalieri ha pagato l’assenza di Andrea Bianchi e i troppi falli fischiati al lungo Nikoci, che l’hanno privata troppo presto del punto di riferimento sotto canestro. La Gold & Gold è stata brava a sfruttare l’assenza sotto le plance del giocatore albanese, che quando è rientrato in campo ha trovato una squadra alquanto sfiduciata per il passivo subito.

Basket School

La Gold & Gold attacca, la Fortitudo difende

L’inizio è di marca fortitudina, Nikoci e l’ex Fathallah confezionano un vantaggio di 7-2, Scolari imprecisi al tiro soffrono sotto canestro, ma riescono a riportarsi sotto con De Angelis e Manfrè (9-11). Dopo il canestro di Di Nezza, Nikoci commette la sua terza penalità ed è costretto a sedersi in panchina, quando mancano 2:37 al termine del parziale. Sale in cattedra Pocius che da il via ad un break di 11-2 dei giallorossi. La tripla di De Angelis regala il sorpasso (14-13), poi Pocius e Nino Sidoti completano l’opera e la Gold & Gold chiude avanti di 5 punti il primo periodo (20-15). Al ritorno in campo il trend non cambia, la Fortitudo cerca la velocità, mentre la Basket School con il gioco interno per Pocius, Manfrè e De Angelis vola sul +9 (28-17). Coach Sidoti chiama in campo Tartamella per Pocius, in panchina Nino Sidoti e Busco, dentro anche Genovese e Scimone che piazza la tripla del 31-19. Bellomo prova a tenere i suoi in linea di galleggiamento, ma la bomba centrale di Manfrè ed il canestro d’astuzia di Scimone valgono il +16 perla Gold & Gold (37-21). La Fortitudo soffre, Di Nezza prova a tenerla su, break di 7-0 firmato Manfrè, Nino Sidoti e da un reattivo Tartamella e i giallorossi scappano sul +21. Il canestro si Di Nezza fissa il risultato sul 44-25 al 20’.

Basket School Fortitudo

La palla a due di Gold & Gold-Fortitudo (foto Mazzullo)

Nella ripresa coach Cavalieri ripresenta in campo Nikoci, gli ospiti reagiscono con il ritrovato Incitti, ma è Manfrè l’arma in più degli Scolari (50-31). Il ritorno di Pocius in campo da nuovo slancio ai padroni di casa, nuovo break di 10-2, firmato anche da De Angelis, Manfrè e Busco. La Basket School vola sul +27 (60-33) a tre minuti dal termine del terzo periodo. La reazione d’orgoglio consente alla Fortitudo, trascinata da capitan Bellomo, di riportarsi sul -16 (64-48) alla mezzora. Nel quarto finale la Gold & Gold gestisce il vantaggio grazie ad uno straripante Pocius, autore nel periodo di ben 14 punti. Nikoci, Incitti e i quattro punti finali di Simone Cavalieri rendono meno pesante la sconfitta per la Fortitudo. Nei minuti finali c’è spazio per le rotazioni, con in campo tanti under. Finisce 80-66, con la Gold & Gold a festeggiare al centro del campo il quinto successo in campionato, la Fortitudo esce sconfitta ma avrà modo di far bene in futuro visto il potenziale di cui è in possesso. La Basket School tornerà in campo sabato prossimo contro il Cus Catania nel match valevole per l’ultima giornata del girone di andata. Intanto si gode la seconda affermazione in appena quattro giorni.

Gold & Gold Messina – Fortitudo Messina 80-66
Parziali: 20-15, 24-10 (44-25), 20-23 (64-48), 16-18
Gold & Gold Messina: Sidoti A. 6, Genovese, Doria, Olivo, Scimone 5, Manfrè 17, Tartamella 3, Arena, Sidoti E., Busco 4, Pocius 29, De Angelis 16. Allenatore: Pippo Sidoti. Ass.: Francesco Paladina
Fortitudo Messina: Bellomo 14, Lanza, Di Nezza 11, Saddi 2, Cavalieri S. 4, Leanza 5, Fathallah 8, Bianchi, Incitti 7, Giovani, Nikoci 13, Tagliano2. Allenatore: Claudio Cavalieri
Arbitri: Alice Foti di Acireale e Luca Moschitto di Catania

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva