La Costa d’Orlando cade sul campo della capolista Omegna

Omegna-CostaOmegna-Costa

Nulla da fare per la Irritec Costa d’Orlando nel difficile campo di Omegna. La capolista si è aggiudicata l’incontro col punteggio di 83 a 67 grazie ad un primo tempo giocato con intensità. I paladini hanno tentato più volte di recuperare lo svantaggio ma è stata una gara sempre in salita per i biancorossi. La Costa d’Orlando ha sempre inseguito e proprio quando riusciva a riportarsi sotto ha commesso errori determinanti che hanno consentito agli avversari di allungare di nuovo. Segnali positivi comunque per coach Condello arrivano dalle prestazioni di Gianpaolo Riccio e Michael Teghini. Ancora assente ingiustificatoDanielPerez. “In generale sono soddisfatto della prestazione, ha dichiarato coach Condello, nonostante la sconfitta con le ottime prestazioni di Riccio e Teghini. Bisogna però rivedere l’apporto che Perez continua a non dare alla squadra”. L’allenatore della Irritec Capo d’Orlando sottolinea anche il periodo nero di Bolletta. “Da qualche settimana sembra non riuscire ad incidere come in passato. Si giocava nel campo della prima in classifica e non era semplice ma il problema Perez va risolto, ed al più presto” ha concluso Condello.

Condello

Condello

Tabellino
Paffoni Fulgor Omegna – Irritec Capo d’Orlando 83-67
Parziali: 23-14, 22-18, 13-15, 25-20
Paffoni Fulgor Omegna: Chiera 19 (5/5, 2/6), Balanzoni 14 (4/9), Rizzitiello 13 (2/2, 2/9), D'Alessandro 12 (4/4, 1/3),
Arrigoni 9 (4/8), Scali 9 (3/5, 1/5), Di Emidio 7 (2/3, 1/6), Manzani 0, Carnaghi 0, Ndzie 0, Maulini.
Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 34 4 + 30 (Balanzoni 12) – Assist: 17 (Di Emidio 5)
Irritec Capo d’Orlando: Riccio 19 (5/9, 3/7), Teghini 18 (5/7, 2/4), Crusca 14 (4/6, 2/3), Avanzini 6 (3/6), Di Coste 6 (3/6), Bolletta 2 (0/8, 0/1), Perez 2 (1/4, 0/3), Spasojevic 0 (0/1, 0/2), Ciccarello 0, Ferrarotto 0.
Tiri liberi: 4 / 9 – Rimbalzi: 34 7 + 27 (Riccio 10) – Assist: 17 (Teghini 6)

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva