La Berretti del Messina supera il Melfi e sogna l’aggancio alla zona playoff

Per Giovanni 8 reti all'attivo con la ''Berretti'' e la marcatura che consentì agli ''Allievi'' di strappare il pass per le finali nazionali

Era una gara da vincere per il Messina per restare nella scia dei play-off e così è stato. Grandi difficoltà per Mister Spada costretto a dover ricorrere a giovani classe ’98 e ’99 prelevati dagli Allievi per sopperire alle numerose assenze viste le convocazioni in prima squadra di Bonanno, ormai in pianta stabile nella rosa di Grassadonia, a cui si aggiungevano quelle di Bellamacina, Sciotto, Sciliberto e Giove. Nonostante ciò, la squadra giallorossa fa una partita ordinata mantenendo sin dai primi minuti il predominio del gioco. Scatenato Lia che crea numerosi problemi alla retroguardia del Melfi. Al 10′ il Messina va in rete con Lia che entra in area e porge a Longo che batte Landi, ma l’arbitro annulla per sospetta posizione di fuorigioco. Al 25′ ancora Lia che semina il panico nella difesa lucana, entra in area e viene atterrato, l’arbitro dice di continuare. Al 30′ sempre Lia che penetra in area ed il suo tiro termina di poco a lato. La palla, dopo queste fiammate del Messina, stagna a centrocampo sino alla fine del primo tempo. Stessa sinfonia anche nella ripresa, con i peloritani a comandare il gioco ed il Melfi a contrastare le avanzate dei giallorossi sino al ventesimo. Da quel momento il Messina pigia sull’acceleratore ed al 25′ gran tiro da fuori area di Carini con il portiere che si distende in tuffo ed evita di capitolare. Al 28′ questa volta è Bossa ad andare al tiro, palla fuori. Al 37′ il Messina passa in vantaggio. Incursione di Mosca che entra in area dalla sinistra, supera in bello stile due avversari, fin quando arriva il terzo che lo stende da dietro. Per il direttore di gara è calcio di rigore. Batte Bossa che spiazza Landi e segna l’1-0. 38′ rabbiosa reazione del Melfi, cross dalla destra e Chiumarulo si alza in elevazione e colpisce di testa a botta sicura, Scardino salva deviando in angolo. Nel finale i lucani cedono fisicamente ed i giallorossi vanno più volte vicini al raddoppio. Al 40 è bravo Sindoni a superare il proprio avversario ed entrare in area lasciando partire un diagonale che supera Landi ma sbatte sul palo e va fuori. Al 43′ è Lia che si fa luce in area e sul suo diagonale Landi compie una gran parata. Al 45′ l’ultima occasione in contropiede con il Messina in superiorità numerica ma Bossa preferisce tentare il pallonetto e Landi non si fa beffare. Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro. Grande soddisfazione per Mister Spada viste le difficoltà del pre-partita.

10435904_292585644265202_1325220221218092395_nCAMPIONATO NAZIONALE “DANTE BERRETTI”
MESSINA-MELFI 1-0
Marcatore: 37′ st Bossa (rig.)
Messina: Scardino, Fiumara, De Salvo, Sindoni, Aleo, D’Angelo, Lia, Bossa, Scarbaci (38′ st Pancari), Mosca, Longo (12′ st Carini). All. G. Spada
Melfi: Landi, Chiariello, Fortuna, Venticinque, Capezzuto, Onorati, Annese (28′ st Belardo), Natiello, Chiumarulo, Graziano, Lepre (8′ st Petito). All. Morgillo
Arbitro: A. Tomasello di Messina

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti