La Berretti del Messina costringe al pareggio la capolista Catanzaro

Fermi i campionati Giovanissimi ed Allievi Nazionali, in un fangoso “Celeste”, è di scena la squadra Berretti del Messina contro la capolista Catanzaro. Partita giocata con molta intensità dalle due squadre, con la compagine di Mister Spada che dimostra di giocare alla pari, anzi, spreca molte delle occasioni che si costruisce e viene trafitta nell’unica distrazione dell’ottima difesa capitanata da un ottimo Sciotto, autore tra l’altro di una rete di ottima fattura . Buona anche la prova di Lia, dai piedi di cui nascono le azioni più pericolose dei giallorossi. La cronaca: all’11’ dopo una prima fase di netta supremazia il Messina si porta in vantaggio. Punizione di Bellamacina su cui si avventa Sciotto che di testa mette la sfera all’incrocio dei pali alla destra dell’incolpevole Spinelli. Al 20’ discesa di D’Angelo sulla fascia destra e tiro ad incrociare sul secondo palo che esce fuori di poco. Al 28’ Lia supera il diretto avversario entra in area e da buona posizione fa partire un diagonale che scheggia il secondo palo. Nella ripresa il Messina continua nella trama delle sue azioni ed al 3’ Sciliberto si trova al posto giusto ma sbaglia la facile occasione tirando altissimo. Al 12’ stavolta lo stesso Sciliberto si affida ad Ardiri, pescato in area di rigore, il cui diagonale sfiora il palo ancora una volta. 19’ arriva inaspettato il pareggio del Catanzaro. Palla in area giallorossa con un difensore che rinvia male e su quella palla vagante anticipa tutti Petrone che mette in rete. Al 30’ il Messina resta in dieci per l’espulsione di Ardiri per somma di ammonizioni. Con il Messina in inferiorità numerica la partita scende di tono, ma nei minuti finali i giallorossi peloritani per ben due volte sfiorano la vittoria. Al 43’ Lia parte in contropiede supera tutti i difensori ma, invece di entrare in area e chiamare il portiere Spinelli all’uscita, sceglie di tirare dal limite e la sfera va fuori. 44’ questa volta è D’Angelo che sceglie di entrare in area ma il suo tiro viene respinto di piede dal portiere in uscita. E’ l’ultima azione prima del triplice fischio del signor Bellinghieri che determina la fine della gara.

gol-Cassano-770x416MESSINA-CATANZARO 1-1
Messina: Scardino, D’Angelo, Fiumara, Bellamacina (30’ st Bossa), Sciotto, Aleo, Lia, Ardiri, Sciliberto, Mosca, Scarbaci (10’ st Giove). All. G.Spada
Catanzaro: Spinelli, Bruno (38’ st Risitano), Fedele, Commisso, Barberi, Cinquegrana, Bandolio, Dodaro, Petrone, Nisticò, (8’ st Matellicani), Ginoletti (38’ st Pugliese). All. Procopio
Arbitro: G.Bellinghieri sez. di Messina
Reti: 11’ pt Sciotto (M), 19’ st Petrone (C)
Note: Espulso al 30’ st Ardiri (M) per somma di ammonizioni.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti