Jonica, Esposito: “Abbiamo imparato dagli errori. Qui c’è un grande gruppo”

Antonio EspositoAntonio Esposito grande protagonista con la Jonica

Tre è davvero il numero perfetto. La zampata di Antonio Esposito è valsa la vittoria per 1-0 alla Jonica in casa dell’Atletico Catania. Un successo voluto e meritato per ragazzi di mister Filoramo, che dunque proseguono l’ottima striscia di risultati che ha caratterizzato queste prime giornate. Il terzo gol in campionato dello “scugnizzo” campano, sempre più decisivo nel disegno tattico giallorosso, ha fruttato i primi tre punti in trasferta. In terra etnea si è vista una squadra matura, capace di saper soffrire e di imparare dagli errori del passato.

Antonio Esposito

Antonio Esposito ancora in gol con la Jonica

Guardare al bicchiere mezzo vuoto, però, sarebbe ingeneroso verso una compagine ripescata in Eccellenza alla vigilia di Ferragosto e costruita per ambire a una salvezza da raggiungere con le unghie e con i denti. Esposito torna sulla gara di domenica scorsa, decisa proprio da un suo gol: “È stata una partita dura, ma volevamo fortemente i tre punti. Avevamo di fronte un avversario che conosce la categoria e noi siamo una squadra nuova, con molti giocatori arrivati anche a campionato iniziato. Abbiamo meritato il successo: saper soffrire nel calcio non è semplice, ma ci siamo riusciti. Siamo andati in vantaggio alla mezzora del primo tempo e siamo stati in grado di mantenerlo fino al fischio finale, questo è un segnale di crescita”.

Dopo i pareggi subiti contro San Pio X e Virtus Ispica, la Jonica è riuscita finalmente a portare a casa i tre punti dopo aver sbloccato la gara: “Abbiamo imparato dagli errori commessi nelle ultime gare e abbiamo analizzato con il mister alcune situazioni di gioco delle partite precedenti, soprattutto per quanto riguarda le posizioni in fase difensiva durante gli attacchi degli avversari e non ci siamo fatti trovare impreparati. Evidentemente in questo caso la squadra ha difeso meglio. Il gioco del mister mi piace molto, sento che mi sta permettendo di crescere e questo per un giocatore è importante. Io sto facendo del mio meglio per accontentare l’allenatore che ci sta dando la giusta mentalità e si vede. Ragioniamo partita per partita cercando di puntare sempre ai tre punti”.

Antonio Esposito

Antonio Esposito celebra la sua terza marcatura a Catania

Il gruppo è alla base dei risultati di questo straordinario inizio di stagione: “Al di là dell’aspetto strettamente tecnico bisogna guardare oltre e qui c’è un gruppo straordinario. Ci sono ragazzi come Max Herasymenko, che mi hanno fatto sentire subito parte integrante di questa realtà, per non parlare del gruppo degli argentini, che è perfettamente integrato. Questa è una famiglia. Naturalmente i risultati positivi fanno crescere l’entusiasmo e l’affinità tra i compagni. Dieci punti in cinque partite per una squadra che si deve salvare sono tanti, sarei bugiardo nel dire che non sono sorpreso soprattutto se ripenso da dove siamo partiti. Questa era una squadra costruita per la Promozione e ora sta facendo l’Eccellenza, che è tutt’altro tipo di campionato. Però ho avuto sensazioni positive fin dalle prime due partite. Contro Ragusa e Acicatena abbiamo ottenuto quattro punti, ma potevano essere tranquillamente sei. Lì ho visto qualcosa di importante da parte della squadra e ho maturato la convinzione che potevamo toglierci delle soddisfazioni”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva