Jonica beffata in casa. Arena lancia il Marina di Ragusa all’82’

La rosa del Marina di Ragusa al gran completo

Battuta d’arresto per la Jonica, che non conferma i progressi registrati negli ultimi due match e lascia l’intera posta in palio al Marina di Ragusa che non ha rubato nulla e si aggiudica un incontro che a 8′ dalla fine sembrava destinato allo 0-0.

Jonica Moschella staff

La formazione di Mimmo Moschella perde nel finale un punto che sembrava già conquistato

Un incomprensione del reparto difensivo consente ad Arena di appoggiare comodamente in rete da pochi passi di testa. E’ il gol dello 0-1 che consente agli iblei di superare di un punto gli uomini allenati da Mimmo Moschella.
Tecnico di casa che conferma la formazione vicente di Rosolini con Ciccio Ferraro in appoggio all’unica punta Corrado La Forgia. Dietro a tre con Peppe Savoca, Sanfilippo e capitan Herasymenko. Centrocampo a cinque da destra a sinistra con Loria, Smiroldo, Cardia, Monaco e Saglimbeni. In porta Orazio Vittorio. L’inizio dei padroni di casa sembra incoraggiante con La Forgia lanciato a rete fermato sul filo del fuorigioco. Al 6′ Monaco in fuga sulla sinistra mette un pallone invitante al centro ma La Forgia arriva con un attimo di ritardo.

Un bel colpo per il Marina di Ragusa, che si allontana dalla zona calda

Al 7′ e’ Sanfilippo su una punizione dalla tre quarti campo ad impensierire Di Martino. Pian piano si spegne la Jonica ed escono gli ospiti. Un errore in uscita della difesa di casa consente al funambolico Baldeh di lanciarsi sulla destra ma e’ lesto Vittorio a bloccare il cross rasoterra a cento area. All’undicesimo ancora Vittorio espinge su Arena. Al 22′ forse l’occasione migliore per i santateresini con Ferraro che non riesce ad arpionare un pallone pericolosissimo a tu per tu con l’estremo difensore ragusano su imbeccata di Marco Loria. Si spegne la contesa e sino al riposo pochissime emozioni. Nella ripresa esce il Marina di Ragusa. Baldeh sale sugli scudi e diventa una spina nel fianco nella difesa ospite.

Moschella corre ai ripari e prima (5′) mette dentro Alessio Savoca per Mirko Smiroldo spostando Ciccio Ferraro nel suo ruolo naturale di interno e poi avvicenda La Forgia con Marchiafava nel ruolo di prima punta. E’ il
12′. Tra i due cambi. Al settimo gli uomini di Utro colpiscono la traversa su conclusione del redivivo Baldeh deviata da Sanfilippo. Al 18′ terzo cambio tra i giallorossi con Cambria che prende il posto di Cardia. Monaco torna a fare il metronomo. Un minuto dopo Ragusa pericoloso su corner. Al 33′ e’ Iannizzotto a rendersi pericoloso. Al 37′ il gol del Marina di cui abbiamo detto sopra.

Moschella getta nella mischia Luca Galletta per Giuseppe Savoca passando al 4-3-3 con Savoca e Marchiafava larghi ai lati del neo entrato centravanti peloritano. La reazione locale non sortisce gli effetti sperati e la gara si conclude sullo 0-1.

Jonica-Marina di Ragusa 0-1
Rete: 82′ Arena
Jonica: Vittorio, Loria, Savoca G. (83′ Galletta), Herasymenko, Sanfilippo, Smiroldo (50 ‘ A. Savoca), Monaco, Ferraro, La Forgia (57 ‘ Marchiafava), Cardia (63’ Cambria), Saglimbeni. All. Moschella
Marina di Ragusa: Di Martino, Carnemolla, Immesi, Bello, Vindigni, Capozucchi, Iannizzotto, Sangare, Reinero, Arena, Baldeh. All, Utro

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti