Pari a reti bianche tra Atletico Messina e Pro Mende

Atletico Messina

Non va oltre il pari l’Atletico Messina sul campo della Pro Mende. Finisce senza gol a Santa Lucia del Mela con qualche rimpianto in più per gli ospiti, che tengono in mano le redini del gioco per quasi tutto il match ma non riescono a battere l’attento estremo difensore avversario. Roberto Libro che deve rinunciare a De Tommasi e Marchese infortunati, lancia dal primo minuto Tavilla al centro dell’attacco e Cucinotta all’esordio in difesa al fianco di Sfameni, con Bonsignore dirottato a sinistra.

Atletico Messina

L’Atletico Messina sfiora il vantaggio nel finale ma non concretizza

Primo squillo ospite con punizione di Nicocia che si schianta sulla barriera, sulla ribattuta Calapaj spara alto. Poco dopo Lo Nostro, avanzato sulla linea offensiva nel 4-3-3, viene lanciato a rete ma il suo diagonale forse toccato da Messina si spegne fuori di un soffio. Timida reazione locale con una girata di Pitrone. I peloritani costruiscono molto ma non concretizzano nemmeno con Calapaj, vicinissimo al vantaggio su palla tagliata di Nicocia alla mezz’ora.

Nella ripresa nonostante i cambi il copione non cambia: l’occasionissima per il vantaggio Atletico capita a cinque minuti dalla fine sui piedi del subentrato La Valle, che salta un difensore, si invola verso la porta ma allarga troppo la conclusione. Palla sul fondo. Poi Lavecchia appoggia per Pagliaro che però da buona posizione calcia debolmente. Finisce 0-0.

Pro Mende: Messina, Giunta, Gazzara, Mazzù, Barca, Lipari A. (6’st Salvo), Cimino, Lipari F. (22’st Stramandino), Cerasuolo (12’st Manna), Pitrone (41’st Amalfi), Giunta. All. Russo
Atletico Messina: Interdonato, Gulletta, Cucinotta, Sfameni, Bonsignore, Calapaj (45’st Cenci), Bonanno, Nicocia (36’st Bonaccorso), Lo Nostro (15’st Lavecchia), M. Libro (25’st La Valle), Tavilla (20’st Pagliaro). All. Libro
Arbitro: Salvatore Angrelli
Ammoniti: Lipari F., Stramandino, Manna, Pitrone (P), Bonaccorso, Bonsignore, Sfameni, Bonanno, Gulletta (A)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti