Iovacchini e Sukharyna vincono il “7° Curri che ti Pigghiu”

Bonavita Iovacchini e Currò al traguardo

Il “7º Trofeo Curri chi ti pigghiu – Memorial Salvatore Aliberti” è stato domenica il gran finale sia del Campionato provinciale di corsa su strada che del “Grand Prix dei Due Mari”.  La manifestazione podistica FIDAL, organizzata dall’Atletica Savoca, si è svolta a Santa Teresa di Riva ed ha messo in palio anche gli ambiti Trofei AISM e AVIS.

La partenza della gara santateresina

Circa 230 i partecipanti tra: Esordienti A-B-C, Ragazzi, Cadetti, Allievi, Juniores, Promesse e Seniores. I più grandi hanno completato cinque volte un percorso abbastanza tecnico di 1.660 metri (8,3 km) con partenza ed arrivo posti in Viale Regina Margherita, di fronte al Municipio santateresino. Gli atleti sono passati, così, per via delle Colline, via Roma e via Cimitero. Distanze ridotte, invece, per i giovani.

Si sono imposti il lombardo Paolo Iovacchini, in forza alla Podistica Messina-Uisp, e Nadiya Sukharyna della Torrebianca. Avvincente è stato il duello tra il vincitore ed il compagno di squadra Francesco Bonavita, che hanno allungato sul gruppo già nella tornata d’apertura. Più distanziato ha cominciato una progressiva rimonta Davide Currò (Atletica Villafranca), che è riuscito a superare sul traguardo Bonavita. Iovacchini ha fatto fermare il cronometro dopo 29’28”. Piazza d’onore – come detto – per Currò, attardato di solo 1”, mentre Bonavita è salito sul terzo gradino del podio. Quarto è giunto Salvatore Buccheri (Duilia Barcellona), quinto Carmelo Galeano (Podistica Messina), sesto Sebastiano Ragonese (Virtus Acireale), settimo Claudio Bonanzinga (Polisportiva Europa) ed ottavo Nunzio Venuti della Torrebianca.

La vincitrice Nadiya Sukharyna

Tra le donne, netta affermazione della Sukharyna con il tempo di 34’07”. Seconda Daniela Tripepi della Podistica Messina (36’58”), che ha preceduto Maria Pistone (Forte Gonzaga). A seguire si sono piazzate: Grazia Migliore (Marathon Club Taormina), Angela Triscari (Torrebianca), Alessia Farinella (Atletica Villafranca), Domenica Trifirò (Indomita Torregrotta) e Santa Gringeri della Meeting Sporting Club Runner. I

migliori Allievi sono stati Antonino Abbate e Chiara Giachinta, entrambi della Polisportiva Europa, che si sono aggiudicati il “Salvatore Aliberti”, mentre nelle altre categorie hanno primeggiato: Niklesha Welladage (Odysseus), Giosue Celona (Odysseus), Gabriele Antonazzo (Indomita), Alessandra Salvadore (Indomita), Marco Pavone (Indomita) e Federica Parisi (Odysseus) per gli Esordienti C-B e A, Giovanni Licitri (Polisportiva Europa) e Giusy Aliberti (Atletica Savoca) tra i Ragazzi/e e per quanto riguarda i Cadetti/e Piero Puglisi (Meeting Sporting Club Runner) e Giulia Morales (Atletica Savoca).

Una delle gare giovanili in programma

Hanno presenziato, tra gli altri, alle gare e alle successive premiazioni il sindaco di Santa Teresa di Riva Danilo Lo Giudice, l’assessore allo Sport Ernesto Sigillo, il presidente della FIDAL Messina Nunzio Scolaro, ed i responsabili dell’Avis S. Teresa e dell’Aism Messina Maurizio Crisafulli e Debora Chillemi, che, assieme agli organizzatori Manuela Trimarchi e Antonello Aliberti, si sono detti soddisfatti della riuscita dell’evento sportivo.

Potete trovare ulteriori informazioni e foto della manifestazione sul nostro portale specializzato www.messinadicorsa.it 

Commenta su Facebook

commenti