Infantino: “Sono ottimista, con il Bari non abbiamo dimostrato la nostra forza”

Pietro InfantinoIl tecnico del Messina Pietro Infantino (foto Nino La Macchia)

Il Messina è chiamato a riscattarsi dopo la pesante sconfitta all’esordio e prepara la gara del “D’Alcontres” con l’obiettivo di centrare i primi tre punti del campionato. L’allenatore giallorosso Pietro Infantino, ai microfoni del sito ufficiale, torna ad analizzare la sfida persa contro il Bari, dispensando ottimismo per l’immediato futuro: “Sicuramente potevamo fare di più, sappiamo che non abbiamo dimostrato la nostra forza, ma ci sono tante giornate di campionato e possiamo farlo già dal derby. Per il proseguo di campionato sono ottimista, i ragazzi stanno rispondendo alla grande e conoscono il mio pensiero che coincide con il loro. Vogliamo fare un grande campionato a cominciare, quindi, da una grande partita domenica. Il primo gradino è proprio l’Igea Virtus. La gente vuole i risultati subito, senza se e ma. Abbiamo il carattere per riuscirci, abbiamo accettato Messina con un solo obiettivo e siamo sereni di poter fare il campionato che la società ci chiede”.

Pietro Infantino

Il tecnico giallorosso Pietro Infantino nel corso del riscaldamento (foto Nino La Macchia)

Il precedente di Coppa Italia, che vide il Messina prevalere per 3-1 al “Franco Scoglio”, non è del tutto indicativo: “Ci sono 15 giorni di lavoro, loro hanno preso 4 o 5 giocatori che possono fare questa categoria. Troveremo una squadra compatta e amalgamata, ma il Messina ha una sua forza che deve dimostrare in campo”.

“Siamo a buon punto – aggiunge Infantino sul momento della squadra – eravamo partiti con 6 over e 7 under, adesso abbiamo una struttura importante. Vanno tutti messi allo stesso livello fisico e bisogna lavorare intensamente sotto l’aspetto tattico. Soltanto il lavoro ed l’unione del gruppo possono darci grandi soddisfazioni. Specie nei momenti di difficoltà come in questi giorni il gruppo può fare la differenza”.

Commenta su Facebook

commenti