In A2 per il Cus Unime cinque incroci salvezza nel mese di febbraio

Organico Cus Unime A2La squadra del Cus Unime di pallanuoto

Pausa terminata per il Cus Unime, che si rituffa in acqua per riprendere il proprio cammino in serie A2. Ad attenderlo c’è un mese di febbraio davvero molto impegnativo per i gialloblu, che dovranno affrontare un ciclo di cinque partite nel giro di un mese.

Sfide che chiuderanno il girone d’andata e che, soprattutto, metteranno in palio dei punti decisivi per la futura classifica dei cussini, anche perché giocate contro alcune delle dirette concorrenti per la salvezza. Il cammino di Cusmano e compagni riprenderà sabato 1 febbraio a Napoli contro la Cesport, attualmente ferma a quota tre punti in classifica ed alla ricerca di una vittoria che ancora manca dall’inizio del torneo.

Eskert (Cus Unime)

Eskert del Cus Unime

Si torna poi alla Cittadella il 9 febbraio con l’obiettivo di ritrovare la vittoria casalinga contro il fanalino di coda Tuscolano, per poi tentare di ripetersi davanti al proprio pubblico nella nona giornata contro la Roma Vis Nova (attualmente avanti rispetto ai cussini di due sole lunghezze).

Prima di chiudere il girone d’andata altri sei punti potenziali sono in gioco tra la difficile trasferta di Civitavecchia ed il derby a Messina contro i Muri Antichi: entrambe le formazioni in questo momento subito dietro il Cus a 6 punti e pronte a dare battaglia agli universitari per aggiudicarsi questi importanti incroci salvezza. Un mese di febbraio, dunque, tutto da vivere e che, anche se il cammino sarà ancora molto lungo, potrebbe indirizzare in modo decisivo il prosieguo di stagione dei gialloblu in questa serie A2.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva