Il Team Scaletta batte in rimonta la Woman Napoli (5-3 ). Rizzo: “Gara folle”

Team ScalettaIl Team Scaletta in gruppo

Super rimonta delle ragazze del Team Scaletta che, nell’ottava giornata di Serie A2 di calcio a 5 femminile, battono per 5-3 la Woman Napoli. Dopo un primo tempo nero, chiuso con le ospiti avanti per 3-1, arriva la risposta delle biancoblu che in cinque minuti mettono a segno ben quattro reti e conquistano tre punti importantissimi per allontanarsi dalla zona critica della classifica.

Team Scaletta

Il Team Scaletta impegnato in difesa nel match con Napoli

Buon avvio delle padrone di casa che sprecano tante occasioni, ma trovano la rete dell’1-0 al 14′ quando una conclusione di sinistro di Bertino viene ribattuta da Carbone sulla gambe di Pensabene, che spinge la palla in rete. Da questo momento le ragazze di Cernuto abbassano l’intensità e la pressione, il Napoli prende fiducia e riesce ad andare in vantaggio segnando due gol in pochi minuti. Nonostante l’1-2, nessuna reazione delle biancoblu che continuano a peccare di imprecisione e incassano in contropiede anche la terza rete.

Nella ripresa si vede totalmente un’altra partita. Il Team Scaletta si riversa nella metà campo avversaria provando a riprendere il possesso del match. Dopo i primi 10 minuti il risultato resta comunque invariato e Cernuto opta per il portiere di movimento. Risulta essere la mossa vincente, perché arriva subito la rete di Fedele, che accorcia le distanze. Nemmeno un giro di lancette dopo ecco il pareggio di Cucinotta, con un destro da fuori area che spiazza Carbone: 3-3. Ormai c’è solo il Team Scaletta in campo, che completa la rimonta e passa a condurre con Cusumano, che trae spunto dall’ottimo passaggio di Pensabene e con il tacco lascia Carbone immobile. A due minuti dal termine è ancora Cucinotta a mettere la parola fine alla gara (5-3), appoggiando in rete all’altezza del secondo palo dopo un’ottima azione corale.

Team Scaletta

Il gruppo del Team Scaletta

Il capitano Grazia Rizzo ha analizzato un match dai due volti: “È stata una partita folle, passare in vantaggio 1-0 per poi chiudere il primo tempo sotto di due gol non è stato bello. Siamo partite male, sottovalutando forse troppo il nostro avversario. Tra primo e secondo tempo la strigliata del nostro mister ci ha probabilmente fatto bene e siamo rientrate in campo con un’altra mentalità. Nonostante questo, però, la porta sembrava stregata e la troppa imprecisione da parte nostra nei passaggi base ci ha lasciate con il risultato invariato fino a 10 minuti dalla fine del match. L’entrata del quinto ha sicuramente fatto la differenza, ci siamo spinte in avanti con maggiore potenza e voglia di gol, che è arrivato grazie a Rachele Fedele che ha riaperto la partita dandoci la possibilità di ribaltare il risultato. In poco più di sette minuti ci siamo portate sul punteggio di 5-3, conquistando tre punti fondamentali per il nostro cammino verso la salvezza e, chissà, forse qualcosa in più”.