Il Savio Messina vince e convince, superata in casa l’OrSa Barcellona

L'esultanza dei giocatori del Savio dopo un gol

Dopo il punto ottenuto nel match con la Trinacria il Savio voleva conquistare, tra le mura amiche, il primo successo del 2014 contro i ragazzi dell’OrSa Barcellona, squadra esperta che da diversi anni milita in questa categoria. Il team allenato da mister Martelli voleva anche rifarsi della sconfitta subita nella gara di andata  maturata nell’ultimo minuto di gioco. Per il derby con i barcellonesi, il tecnico del Savio si  affidava a Lombardo, Bucca, Granata, Di Nuzzo E., Giunta, Squillaci, Costa A., Zona, Zingale, Di Nuzzo F., Formica, e Vadalà.

Savio Messina e OrSa Barcellona schierate prima dell'inzio del match

Savio Messina e OrSa Barcellona schierate a centrocampo prima dell’inzio del match

La partita inizia subito ad alti livelli, entrambe le squadre non ci stanno a perdere e fanno tutto il possibile sbloccare il risultato. Zingale e Giunta si rendono subito pericolosi e con una serie di tiri dalla distanza mettono il panico nella difesa ospite. Il Savio esprime un gran gioco ed è al 10’ che Bucca riesce a trovare una breccia nell’ottima difesa barcellonese, grazie anche ad un fantastico assist di Formica: 1 a 0 e la partita si infiamma! L’OrSa prova da subito a riportarsi in parità, ma Lombardo non si fa sorprendere. Il Savio continua ad impostare il suo gioco con equilibrio, al 19° minuto Squillaci approfitta del perfetto passaggio di Vadalà e porta il Savio sul 2 a 0. L’euforia del doppio vantaggio porta i padroni di casa a strafare, si lanciano in avanti a testa bassa offrendo il fianco alle ripartenze avversarie e proprio in una di queste l’OrSa riesce a segnare con Antonuccio che finalizza un contropiede ben orchestrato. Il 2 a 1 non frena i giallo-blu del Savio che continuano ad attaccare con Zona, Granata e Formica, ma alla fine del primo tempo il risultato resta invariato.

L'esultanza dei giocatori del Savio dopo un gol

L’esultanza dei giocatori del Savio dopo un gol

Il secondo tempo inizia con Lombardo, Zingale, Costa, Bucca e Formica. Costa e Zingale si rendono pericolosi nei primi minuti ma è quest’ultimo, dopo 6 minuti, a sbloccare il risultato, al termine di una straordinaria azione personale, salta due uomini ed insacca alle spalle dell’incolpevole portiere avversario. Il 3 a 1 non basta ai giallo-blu che continuano ad attaccare, al 9’ del secondo tempo Costa si invola sulla destra e serve un assist per Formica che trafigge Tripi. Pochi minuti dopo Vadalà realizza il 5 a 1 con la solita freddezza sotto porta dopo l’ennesimo pallone recuperato e ben servito da Zingale. Il 5 a 1 dura poco, l’Or.Sa. non molla e subito riduce le distanze con Cortese. Il Savio reagisce molto bene al colpo realizzando il sesto gol con Squillaci che riceve un assist pregevolissimo di Vadalà, ed il settimo con un tiro libero perfetto di Granata che chiude la partita sul 7 a 2.

Bella prova dei ragazzi di mister Martelli che hanno espresso un gioco pulito e organizzato, conquistando altri tre preziosi punti contro una squadra che si è ben disimpegnata e non si è data mai per vinta. Nonostante il passivo, la partita è stata molto combattuta fino alla fine. Il Savio Messina adesso dovrà cercare di confermare le recenti buone prestazioni già dalla prossima gara fuori casa contro il Merì.

Al termine del match il preparatore Emanuele Cardaciotto appare soddisfatto della prestazione dei ragazzi: “E’ stata una bella gara sin dall’inizio, infatti siamo andati in vantaggio nei primi minuti. Cercavamo il riscatto della partita d’andata e ci siamo riusciti. Non sono stati degli avversari facili da battere, perché anche loro come noi, cercavano punti salvezza. Adesso la testa alla prossimo impegno in campionato, che non sarà per niente facile in trasferta contro il Merì.”

Commenta su Facebook

commenti