Coppa Italia Promozione – Il Pistunina travolge il Città di Milazzo con lo scatenato Ghartey

Prezioso Ghartey e Danilo Giglio
Pasquale Minissale, (Pistunina)

Pasquale Minissale, (Pistunina, scatto di R.S.)

Uno scatenato Prezioso Ghartey ha siglato 3 dei quattro gol con cui il Pistunina si è sbarazzato, ben oltre le più rosee previsioni, del forte Città di Milazzo nell’andata degli ottavi di finale della Coppa Italia di Promozione. Se il colured messinese classe ‘94 sale a quota 5 gol personali nella competizione tricolore (assieme ai tre di campionato, fanno in totale 8), una notevole fetta di merito va riconosciuta a Pasquale Minissale, riscopertosi “assist-man” sopraffino e di ben altre categorie, mettendo lo zampino nelle azioni di tutte le reti dei “leoni” rossoneri.

Una gara, quella del “Garden Sport” di Mili Marina, conclusasi con un largo risultato che sembra valere una seria ipoteca per il passaggio ai quarti sebbene, tra due settimane, sia in programma il retour-match del “Grotta Polifemo”. Tuttavia l’esperienza vissuta poco tempo fa dallo Sporting Taormina, per mano dello stesso Pistunina, dovrà servire da insegnamento a Miano e soci che faranno bene a non sedersi sugli allori.

Giovanni Ginagò

Giovanni Ginagò (scatto di R.S.)

Ghartey apre le danze nel primo tempo con due reti, per poi triplicare a inizio ripresa con un pregevole pallonetto, dopo un controllo di palla in corsa, sull’uscita del portiere avversario. Una prodezza che ricorda tanto le gesta dell’amato idolo Mario Balotelli. Mercoledì di gloria anche per Giovanni Ginagò, autore della quarta marcatura.

Solo nel finale il Città di Milazzo accorcia le distanze con Dall’Oglio, di testa, dopo un tocco di mano di Cariolo (non ravvisato da arbitro e assistenti) su punizione di Miroddi. Ospiti irriconoscibili rispetto alle performance di campionato, con tante seconde linee schierate dal tecnico Gaetano Accetta ma ciò non deve sminuire la portata della strameritata affermazione del Pistunina.

PISTUNINA-CITTA’ DI MILAZZO 4-1

PISTUNINA: Di Pietro P., Espinosa, Campo, Foresta, Mangano M.,  Angerame, Ghartey P., Durante, Minissale (14’ st De Maria, 28’ st Munafò S.), Ingemi, Ginagò (42’ st Angrisani). All. Miano.

CITTÀ DI MILAZZO: Bucca, Jovine (1’ st Parisi), Fagone, Romeo, Dall’Oglio, Giglio, Cariolo, Micale, Mangano  (1’ st Rasà), Miroddi, Maisano (1’ st Salmeri). All. Accetta.

ARBITRO: Antonio Tomasello di Messina (Assistenti Andrea Naccari e Joseph Russo di Messina).

RETI: 6’ pt, 24’ pt e 1’ st Ghartey, 14’ Ginagò, 36’ st Dall’Oglio.

NOTE: espulso al 18’ st Romeo, ammoniti: Durante e Romeo; incidente di gioco a De Maria che in uno scontro con Dall’Oglio ha subito una ferita allo zigomo a causa della quale è dovuto uscire dal campo; angoli 3-2 per il Milazzo; recuperi 1’-5’.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti