Il Mondo Volley Messina mette la firma sul derby con il Tabaluce

Il Mondo Volley Messina si aggiudica per 3 a 1 il derby cittadino con il Pgs Tabaluce valido per la 23esima giornata, decima di ritorno del campionato di serie C. Inizio del match slittato di oltre un’ora, per un guasto all’impianto di illuminazione del PalaRescifina nelle fasi di riscaldamento che rendeva necessario trasferirsi in un campo di riserva individuato nella palestra “Juvara”. Una bella prestazione della formazione di mister Tricomi, come volume di gioco espresso e per il livello di concentrazione mostrato nel corso di un match non privo di insidie. Perché dall’altra parte della rete, il Tabaluce ha confermato di essere una squadra coriacea, che soprattutto nei set centrali ha tenuto testa ai giallorossi.

Mondo Volley

Una difesa in bagher di Michele Billè

Il Mondo Volley incomincia l’incontro con la formazione consueta. Novità sul fronte libero con il debutto di Gabriele Mollura. Una scelta figlia dei recenti infortuni occorsi prima a Francesco Billè e in ultimo a Davide Silvestro che, aggiunti alla precedente partenza per impegni professionali di Riccardo Germanà, hanno ridotto ai minimi termini le alternative nel ruolo. Avvio di match un po’ contratto da parte del Mondo Volley che fatica a carburare. Il Tabaluce ha un impatto migliore e si porta avanti di un paio di lunghezze (5-2). Una fase difensiva che va ingranando, la presenza al centro del capitano Attinà e di Michele D’Andrea, l’esperienza di Bucalo e un Alaimo che comincia a scaldare la mano al servizio e in attacco danno il via al cambio di marcia ospite. Con un break di cinque punti consecutivi il Mondo Volley mette la freccia portandosi sul 9 a 12. Un attacco di Alaimo fa salire a quattro le lunghezze di vantaggio (11-15) ma soprattutto conferma che l’inerzia del gioco è passata nelle mani della compagine del presidente Luigi Billè. Un muro di Attinà da manuale mantiene le distanze sul + 4 (13-17). Il Tabaluce prova a recuperare ma manca di continuità e precisione e nella parte finale la forbice si va allargando sino al definitivo 18 a 25 siglato da un attacco di Luca Cupitò. La seconda frazione sembra ricalcare quella precedente con il Mondo Volley che con le difese del libero Mollura e la verve offensiva dei suoi attaccanti mantiene la testa avanti per oltre metà game. Alaimo e un primo tempo di Michele D’Andrea valgono il + 4 (8-12). Inerzia in mano giallorossa sino al 18 a 21 poi il Tabaluce riprende vigore e rosicchia il gap trovando la parità (21-21). Il set procede nel segno del cambio palla ma nel finale lo spunto vincente è dei ragazzi di mister Di Mario.

Schermaglie iniziali del terzo set in equilibrio (6-6) poi Attinà e compagni operano il primo strappo portandosi sul +3 (11-14 firmato Cupitò). Si procede ad elastico con il Tabaluce che non vuole gettare la spugna e riesce a mantenersi sulle code dell’avversario (14-17, 17-20). Con un break di 4 punti consecutivi Giliberto e compagni impattano a quota 22 ma nel finale Alaimo suona la carica e consegna il set al Mondo Volley. Analogo il copione nel quarto e ultimo parziale con Tabaluce che ha un buon impatto iniziale, ma quando il motore del team giallorosso incomincia a ingranare gli equilibri in campo si spezzano. Con un parziale di otto punti a due (da 8 a 5 a 10-13) il Mondo Volley Messina mette la testa avanti e con una progressione va scavando un solco sempre più ampio sino al definitivo 16 a 25 che chiude il derby.

“La partita è stata abbastanza impegnativa sotto il profilo psicologico e anche fisico – commenta mister Tricomi -. Entrambe le squadre erano alle prese con assenze importanti, tanto agonismo in campo ma sempre in un clima di sana competizione sportiva. Noi abbiamo fronteggiato l’emergenza utilizzando, come libero, Gabriele Mollura che ringrazio per averci dato una mano, assolvendo al suo ruolo con estrema disponibilità ma soprattutto ottimi risultati. “La determinazione e lo spirito dei ragazzi sono da elogiare – conclude il tecnico del Mondo Volley -. Hanno formato un gruppo veramente unito che sta trasmettendo a tutto l’ambiente energia positiva. Lo spessore tecnico/tattico del palleggiatore Marco Grimaldi ha permesso lo spostamento a schiacciatore dì Andrea Alaimo (22 punti per lui al termine del match ndr), atleta con grandi doti tecniche e margini di crescita che non sono stati ancora completamente espressi.

Pgs Tabaluce – Mondo Volley Messina 1-3
Set: 18-25, 25-23, 23-25, 16-25
Pgs Tabaluce Messina: Gogliandolo, Bruno, Giliberto (k), M. Lo Giudice, Mancuso, Di Blasi, A. Lo Giudice, Amagliani, De Pasquale, Zappalà (L). All. Di Mario
Mondo Volley Messina: Billè, Grimaldi, Bucalo, D’Andrea, Attinà (k), Alaimo, Triolo, Rigano, Cupitò, Capillo, Germanà, Mollura (L). All. Tricomi
Arbitri: Sebastiano Rizzotto e Tiziana Ciccarello

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com