Il Milazzo vince in casa dopo sette mesi. Kari di testa regola il Palazzolo

MilazzoI tifosi del Milazzo fanno festa a fine gara (foto 3mtv)

Boccata d’ossigeno per il Milazzo che supera per 1-0 il Palazzolo al “Marco Salmeri” conquistando la prima vittoria casalinga stagionale. I ragazzi di Antonio Venuto hanno ingranato la marcia giusta nei primi 45 minuti, creando un paio di buone occasioni (e anche otto corner, saranno dieci a zero a fine match) e trovando il gol partita per poi limitarsi ad amministrare il vantaggio nella ripresa, rischiando poco o nulla e sfiorando il raddoppio in alcune circostanze. Prestazione di discreta intensità e giusta concentrazione per i rossoblù che sin dal principio hanno occupato la metà campo del Palazzolo anche se è mancato quel pizzico di malizia e cattiveria per chiudere la gara contro un avversario che di fatto non ha creato veri pericoli per la porta di Lo Monaco, rimasto praticamente inoperoso a parte l’ordinaria amministrazione.

Milazzo

Il colpo di testa decisivo di Kari

La cronaca. Il Milazzo parte subito forte e conquista tre corner nei primi cinque minuti. Sugli sviluppi di uno di essi al 6′ Kari indirizza bene di testa sfiorando di pochissimo il palo alla destra di Ferla. Al 9′ occasionissima per lo stesso Kari che non riesce a centrare lo specchio da pochi passi su un perfetto spiovente di Mondello dalla sinistra. I rossoblù sono in pressione costante ma non riescono a creare altri pericoli alla porta gialloverde fino al 28′ quando Brunetto serve Lo Presti che calcia dal limite, la sfera si perde di poco alta dopo una deviazione. Al 33′ il gol partita: Arena recupera il pallone quasi dal fondo, cross al bacio per Kari che con una frustata di testa fa secco Ferla mettendo a segno il suo secondo gol stagionale. Il Palazzolo, assolutamente impalpabile nel reparto offensivo, ci prova timidamente al 42′ con De Petris da venti metri, Lo Monaco para comodamente in tuffo.

Milazzo

Kari celebra con Arena il gol partita (foto 3mtv)

Al 3′ della ripresa opportunità per il raddoppio ma Leo non arriva a spizzare di testa sugli sviluppi di un corner a rientrare di Jantus, palla fuori di un nonnulla. Il Palazzolo prova ad alzare il baricentro ma le rare situazioni pericolose nascono da calci piazzati. Al 54′ gli uomini di mister Matarazzo producono l’unica vera chance sugli sviluppi, per l’appunto, di un calcio di punizione dalla sinistra di Castrovilli, Perianez da pochi passi manca l’impatto con il pallone. Al 59′ altro calcio di punizione, Procida calcia fuori alla destra di Lo Monaco in controllo. Al 62′ destro di Jantus dalla distanza abbondantemente alto. Al 71′ il Milazzo potrebbe chiuderla, lancio illuminante di Kari per Arena che lanciato a rete non riesce a concludere in porta. La seconda frazione regala sostanzialmente poche emozioni, i rossoblù gestiscono il gioco con tranquillità e provano a sfruttare gli spazi. Al 89′ fuga di quaranta metri palla al piede di Kari che però spreca calciando fuori. Nel quarto dei sei minuti di recupero è ancora Milazzo con Frassica che dal fondo mette in mezzo un pallone alquanto invitante ma D’Amico non riesce a piazzare la zampata a porta sguarnita.

Milazzo

Il Milazzo celebrato dal pubblico a fine gara (foto 3mtv)

Contava solo vincere per i mamertini e vittoria è stata. Tre punti pesanti come un macigno contro una diretta concorrente, che restituiscono morale e serenità all’ambiente dopo la doccia gelata finale con la Jonica. Importante, inoltre, il ritorno al gol di Kari, che finalmente si è sbloccato dopo un digiuno di quattro partite. Domenica prossima i ragazzi di mister Venuto saranno impegnati in un altro match fra le mura amiche contro il blasonato Siracusa, travolto al “De Simone” dalla Nuova Igea Virtus, in una sfida affascinante dalle tante insidie. Da segnalare inoltre che Hamza Kari si è aggiudicato l’orologio messo in palio e offerto da “Cambria gioielli” , su iniziativa dei “Vecchi Ultras”, per il match winner della prima vittoria al “Marco Salmeri”. L’ultima fu sette mesi or sono, il 24 aprile con la Santangiolese.

MILAZZO – SPORT CLUB PALAZZOLO 1-0
MILAZZO (3-5-2): Lo Monaco; Garofalo, Matinella, Leo; Brunetto (75′ Gitto), Crifò, Jantus, Arena (80′ D’Amico), Mondello; Kari (90′ Misiti), Lo Presti (65′ Frassica). A disposizione: Di Dio, Antonazzo, Muzzo, Biondo, Insana. All. Venuto.
SPORT CLUB PALAZZOLO: Ferla, Menta (80′ Petrolito), Castrovilli (85′ Gasperini), Piras, Perianez, Soilihi, Giardina (49′ Procida), Cinquegrano (69′ Illustre), De Souza (90′ Cappadocio), Cirelli, Depetris. A disposizione: Sortino, De Michino, Salemi, Rubino. All. Matarazzo.
Arbitro: Carnemolla di Ragusa. Assistenti: Pirozzo e Garofalo di Palermo.
Marcatore: 33′ Kari.
Note: ammoniti Cinquegrano (S), Mondello (M), Procida (S).

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.