Il messinese Giorgio Tabacco trionfa al “Memorial Claudio Giorgi”

Giorgio Tabacco del Club Tennis e Vela di MessinaIl giovanissimo tennista messiense Giorgio Tabacco

Il messinese Giorgio Tabacco ritorna sulla terra rossa di Padriciano, stesso campo dove l’anno scorso con il fratello Fausto si aggiudicava il titolo di doppio. Il giovanissimo portacolori del CTV Messina ha ottenuto il successo nella competizione riservata agli Under 12 intitolata da quest’anno alla memoria di Claudio Giorgi, presidente del TC Triestino scomparso nel 2015. Il più giovane dei Tabacco riesce a far meglio del fratello, semifinalista nella scorsa edizione, aggiudicandosi il trofeo di singolare a spese di Aristarkh Safonov, russo di Rostov sul Don, superato in due set, già recentemente sconfitto sul suolo moravo nel torneo consolazione della finale Winter Cup. Il mancino del Mare di Azov è un tennista davvero di buon livello e in possesso di robusti fondamentali. Indiscusso numero uno del ranking russo, vanta il titolo conquistato in febbraio nel torneo di Auray, nella vetrina francese più indicativa d’Europa per gli agonisti dodicenni.

Safonov e Tabacco Finalisti del torneo triestino

Safonov e Tabacco Finalisti del torneo triestino

Precedenti importanti che Tabacco smonta sul terreno di gioco con tattica ragionata, gambette toniche e ferrea concentrazione. Tra due instancabili bocche da fuoco che da fondo campo si sfidano in lunghi palleggi, ma è il lucido messinese a prevalere più spesso, vanificando le grandi aperture mancine del rivale e riproponendo palle profonde, fatali per l’avversario. Finisce boccheggiante il tenace ragazzino russo, provato di testa e con le leve un pò molli. Così al primo match point avverso è costretto a lasciare spazio alla meritata esultanza del rivale che sigilla incontro e titolo per 6-3 6-3.

Giorgio Tabacco in azione

Giorgio Tabacco in azione

Giorgio Tabacco è arrivato al in finale eliminando in successione la wild card Castellano, sconfitto all’esordio con un netto 6-1 6-2, poi l’austriaco Lukas Kaltseis viene eliminato grazie ad un indiscutibile 6-1 6-0. Ai quarti è il croato Roko Baskovic a subire la legge del dodicenne messinese che gli concede un solo game (6-0 6-1). In semifinale per Giorgio c’è il bielorusso Lun Obrul, il quale riesce a conquistare solo tre giochi per un comodo ma dispendioso 6-2 6-1. E’ stato un match caratterizzato dai lunghi scambi da fondo campo; il punto che è valso la finale è arrivato al termine di uno scambio di oltre 50 colpi, chiusosi con un dritto carico del siciliano che ha preso gli ultimi centimetri di campo e scavalcato il piccolo Obrul.

Non è andata bene nel doppio a Tabacco, giocando in tandem con il leccese Alexander Gammariello non riesce a ripetere l’impresa della scorsa edizione, frenato dalla combattività del duo austro-croato Andrejic/Baskovic, vittoriosi al super tiebreak e in rimonta 5-7 6-4 10-4.

Fonte tremilasport.com

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva