Il Messina tratta con i tesserati per gli stipendi. Avviati i colloqui in ottica iscrizione

MessinaI giocatori del Messina vantano sei mensilità arretrate

Il Messina va di fretta. In casa giallorossa si galoppa per arrivare al prossimo 30 giugno con tutte le carte in regola per l’iscrizione, primo passo fondamentale in vista della prossima stagione. Qualsiasi questione tecnica è rimandata dunque ai primi di luglio. È ormai noto come il nodo principale sia legato alle cinque mensilità (novembre e dicembre 2016; marzo, aprile, maggio 2017) che la società deve corrispondere ai tesserati.

ACR Messina

Lo staff dirigenziale dell’ACR Messina

Per questo motivo, da stamattina sono iniziati i colloqui tra dirigenti e giocatori affinché si arrivi ad una soluzione che possa soddisfare tutti. Un fardello da 477mila euro che la società dovrà comunque sobbarcarsi se vorrà ricevere le liberatorie necessarie per completare l’iter per l’iscrizione. Gli incontri proseguiranno anche nella mattinata di venerdì. L’intento della dirigenza è quello di arrivare a lunedì con tutti gli accordi già raggiunti.

Ma c’è di più. A preoccupare e non poco il management giallorosso è ancora la situazione debitoria. Subito dopo la fine del campionato, infatti, il numero uno peloritano, Franco Proto, non ha fatto mistero circa la pesante esposizione della società.

Messina

L’esultanza del Messina dopo un gol (foto Denaro)

La situazione non sembra cambiata rispetto a qualche settimana fa, ma ciò non sembra spaventare il presidente, intenzionato a condurre in porto la nave. L’ottimismo dei giorni scorsi sembra però aver lasciato spazio ad una maggiore cautela. L’ansia da iscrizione sale sempre di più tra i tifosi con il passare dei giorni.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com