Il Messina si sblocca con la cura Rando. Castrovillari rimontato nella ripresa

GiordanoGiordano e compagni fanno festa a fine gara (foto Franco Raffa)

Contro l’ex Marra i giallorossi ottengono la loro prima vittoria del campionato, all’esordio in panchina del nuovo tecnico. Calabresi avanti a fine primo tempo grazie al rigore di Puntoriere. Nella ripresa Coralli pareggia, poi i sigilli di Saverino e Crucitti. 

Il pre-partita: E’ il giorno del debutto sulla panchina del Messina di Pasquale Rando, subentrato in settimana all’esonerato Cazzarò. Giallorossi chiamati a reagire dopo le tre sconfitte collezionate sul campo in altrettante gare, in attesa del verdetto per il ricorso presentato riguardante il match con l’Acireale. Quattro le novità rispetto alla sfida giocata ad Avellino con il San Tommaso: dentro De Meio, Cristiani, Orlando e Fragapane, quest’ultimo al rientro dopo lo stop del Giudice Sportivo. Nel Castrovillari costretto alla tribuna l’ex Salvatore Marra che deve finire di scontare la squalifica. A fare le sue veci è l’allenatore in seconda Leonardo Vanzetto.

Curva Sud

Il tifo organizzato in Curva Sud (foto Nino Famà)

La cronaca: Al 5’ subito gioco sospeso per lo scontro aereo tra Bruno e De Meio, che devono ricorrere alle cure dei sanitari. Al 12’ punizione dal limite di Ott Vale, sfera che si perde abbondantemente sopra la traversa. Il predominio territoriale dei padroni di casa si fa più insistente col passare dei minuti. Troppo profondo il cross di Fragapane, al 20’, sul quale Crucitti non ci arriva di un soffio. Lo stesso Orlando prova a girare a rete da centro area al 26’, Coralli non riesce però a fiondarsi sul pallone ed è comodo l’intervento di La Rosa. Al 30’, invece, clamoroso pasticcio del portiere ospite: La Rosa va in presa bassa ma si lascia sfuggire il pallone, con Crucitti che non è lesto ad approfittarne.

Ott Vale e Ungaro

Ott Vale e Ungaro gestiscono un possesso

Un minuto dopo bella manovra orchestrata dai giallorossi, con la sponda di Coralli per Orlando che si coordina per la rovesciata ma spedisce alto. Cangemi sfiora poi l’autogol e la sfera termina in corner. Messina pericoloso, quindi, con Crucitti che calcia a giro, senza trovare lo specchio della porta. Il Castrovillari si fa vivo con lo spunto sulla sinistra di Gagliardi il cui tiro, deviato da un difensore, si spegne tra le braccia di Avella. Al 44’ episodio chiave: Bruno aggancia in piena area Cangemi, è calcio di rigore per i calabresi. Puntoriere si incarica dell’esecuzione e spiazza con una finta Avella, sbloccando il risultato. Nel secondo minuto di recupero Bruno conclude alto dopo la respinta della difesa rossonera su un calcio d’angolo. Si va al riposo con il Castrovillari in vantaggio per 1-0.

Acr

L’undici titolare dell’Acr in posa davanti alla Curva Sud

Ad inizio ripresa gli ospiti falliscono una clamorosa chance per il raddoppio con Gagliardi che si presenta a tu per tu con Avella ed avrebbe tutto il tempo per piazzare la sfera ma centra incredibilmente il legno. Messina vicinissimo al pareggio al minuto 8, quando Orlando riceve in area, scarta un avversario e impegna La Rosa, il quale si distende e respinge la conclusione centrale. Capilli, dopo Saverino, è la seconda mossa operata da Rando dalla panchina. Castrovillari ancora pericoloso con il colpo di testa di Cangemi, pallone di poco alto. Per i peloritani dentro anche Siclari e Strumbo che rilevano Orlando e Fragapane. Una fiammata ed il Messina trova il pareggio al 22’: Ott Vale apre sulla destra per l’accorrente Saverino, accelerazione e tiro-cross verso il secondo palo, con Coralli che deve solo spingere in rete a porta sguarnita, firmando il suo primo gol stagionale. E’ l’1-1.

Crucitti

La progressione di capitan Crucitti, che ha firmato un eurogol

Il Messina adesso crede anche alla vittoria e confeziona, nel giro di pochi minuti, l’operazione rimonta. E’ lo scatenato Saverino a mettere a segno la rete del sorpasso al 28’, con un bel diagonale sull’uscita del portiere a premiare lo splendido suggerimento di Coralli, abile a proteggere il pallone e servire il compagno. Esultanza collettiva al “Franco Scoglio”, con corsa sotto la Curva Sud, per il 2-1. Il Castrovillari accusa il colpo e non riesce nemmeno a riordinare le idee. Il Messina, sulle ali dell’entusiasmo, chiude il discorso al 39′ con Crucitti che si incunea sulla destra e indirizza all’angolino, non lasciando scampo a La Rosa per il 3-1. Anche per l’ex della Cittanovese si tratta della prima marcatura stagionale. Nel recupero c’è tempo per la traversa dell’ex igeano Vona su punizione, ma la sostanza non cambia. La cura Rando funziona, il Messina può celebrare la sua prima vittoria e si schioda finalmente da quota zero. E’ un nuovo inizio.

Ott Vale

Il controllo dell’argentino Ott Vale

Il tabellino. Acr Messina-Castrovillari 3-1
Messina: Avella, De Meio (7’ st Saverino), Fragapane (17’ st Strumbo), Ott Vale, Ungaro, Bruno, Buono (10’ st Capilli), Cristiani, Coralli (40′ st Bonasera), Crucitti, Orlando (17’ st Siclari). A disp. Pozzi, Forte, Giordano, Cafarella. A disp. Pasquale Rando.
Castrovillari: La Rosa, Barilaro, Greco, Mansueto (23’ st Miocchi), Ferrante, Vona, Cangemi, Chironi, Puntoriere (17’ st Bellomonte), Gagliardi (25’ st Krajina), Consiglio (14’ st La Ragione). A disp. Aiolfi, De Pace, Mattei, Lanza, Rosi. A disp. Leonardo Vanzetto (squalificato Salvatore Marra).
Arbitro: Dario Duzel di Castelfranco Veneto (assistenti Andrea Mirarco e Mauro Munitello di Gradisca d’Isonzo).
Marcatori: 45’ Puntoriere su rigore (C), 22’ st Coralli (M), 28’ st Saverino (M), 39′ st Crucitti (M)
Ammoniti: 23’ pt Mansueto (C), 32’ pt Ferrante (C), 41’ pt Orlando (M), Puntoriere (C), 26’ st La Ragione (C), 34’ st Siclari (M)

Commenta su Facebook

commenti