Il Messina si assicura anche Fornito: “Spero di garantire qualità e fantasia”

Giuseppe FornitoGiuseppe Fornito ha indossato la maglia del Napoli per sette stagioni

Non conosce soste il mercato del Messina, destinato a cambiare volto nelle prossime ore. In attesa dell’arrivo in città dell’esterno offensivo Salvemini, prelevato dalla Ternana, del centrocampista D’Amico, il quinto ex Savona alla corte di “Re Artù”, e dei due calciatori di proprietà del Cesena, il terzino Zanini ed il centrale Palumbo, la società di Natale Stracuzzi si è assicurato anche il talentuoso Giuseppe Fornito, 28 presenze in C unica nell’ultima stagione a CosenzaIn estate il trasferimento in Romagna.

Fornito in azione con la maglia del Cosenza contro la Casertana

Fornito in azione con la maglia del Cosenza contro la Casertana

È il diretto interessato a confermare l’imminente approdo in riva allo Stretto: “Arriverò presto a Messina. Il Rimini è proprietario del mio cartellino ed a breve dovrebbe definire la cessione in prestito ai siciliani. Sono carico e pronto per questa avventura”. A Messina troverà una vecchia conoscenza: “Con Zanini siamo stati assieme a Cosenza. È stata davvero una bella annata e sono contento di ritrovarlo. Ho trovato peraltro la continuità che mi serviva. Di Napoli? Lo conosco come giocatore, per la sua fama, non ancora nelle vesti di mister. Ad ogni modo il suo nome non passa inosservato”.

Nel 4-3-3 scelto da Di Napoli dovrebbe trovarsi al meglio: “Spero di dare qualità e fantasia. Mi metto a disposizione, anche perché è il mio modulo preferito, nel quale agisco da mezzala sinistra”. In Sila la consacrazione dopo una lunghissima militanza nel Napoli: “Ho indossato la maglia azzurra da quando avevo 13 anni, passando dai Giovanissimi Nazionali agli Allievi Nazionali ed infine in “Primavera”. Dopo tanti anni abbiamo riportato i partenopei in finale di Coppa Italia, poi purtroppo persa con la Juventus”.

Giuseppe Fornito

Giuseppe Fornito ha indossato la maglia del Napoli per sette stagioni

Nel massimo campionato giovanile 54 presenze ed 11 reti: “Partendo dalla fascia sinistra mi inserivo bene e mi trovavo davanti la porta, per cui ho segnato con continuità, sia su azione che su punizione. Mi sono tolto tante belle soddisfazioni, come la panchina in Europa League contro il Psv Eindhoven”. Originario di Trebisacce, centro della provincia di Cosenza, il talentuoso trequartista, classe 1994, ha anche esordito in B a Pescara contro il Carpi: “È stata l’unica soddisfazione di un’annata poco positiva perché non ho trovato spazio. Fortunatamente mi sono riscattato in rossoblu”.

Prosegue quindi il consistente rinnovamento della rosa, della quale non fanno più parte i giovani Riccardo La Ferrara, Sem Addamo, Marco Manetta e Domenico Messina, che dopo la riammissione in Lega Pro non rientravano più nei piani dello staff tecnico.

Giuseppe Fornito

Fornito in azione con la divisa del Cosenza contro il Benevento

Questa la rosa provvisoria della prima squadra una volta che saranno ufficializzati gli acquisti ai quali facciamo riferimento: 
Portieri – Stefano Addario (‘93), Lidio Hoxhaj (‘96).
Difensori – Stefano Acquaviva (’95), Daniele Biondo (‘91), Amilcare Fiumara (‘98), Luigi Palumbo (’91), Alessandro Parisi (‘77), Genny Russo (‘95), Gaetano Ungaro (’87), Matteo Zanini (’94).
Centrocampisti – Fabio Bossa (‘98), Fabrizio Massimo Bramati (’93), Andrea D’Amico (’89), Giuseppe Fornito (’94), Carmine Giorgione (‘91).
Attaccanti – Salvatore Cocuzza (‘87), Sebastiano Longo (‘98), Filippo Perfetto (’96), Francesco Paolo Salvemini (’96), Angelo Scalzone (’89).

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti