Il Green Palermo supera l’Aretusa 80-70, decisivo l’ultimo quarto

Il team del Green Basket Palermo

Seconda vittoria consecutiva per il Green Basket che al Pala Don Bosco supera l’Aretusa col punteggio di 80-70 : grande prestazione dei biancoverdi, bravi a prendere il controllo del match nella seconda metà di gara e non mollarlo più.

Antonio Fazio

Antonio Fazio

Coach Bonanno recupera Lombardo e lo inserisce subito in quintetto con Biondo, Gullo, Fazio e Trevisano. Polveri bagnate a inizio gara: a Gullo risponde Agosta, poi tanti errori al tiro. Spezza l’equilibrio per due volte Lombardo con la bomba da tre, al festival delle triple s’iscrive anche Cacciavillani che con due tiri dalla distanza firma il massimo vantaggio Green, 17-10 dopo otto minuti di gioco. Margine che aumenta ancora, mentre torna in campo dopo due gare d’assenza Aleksandar Jovic: due punti anche per il montenegrino, mentre il primo quarto si conclude 25-14 per il Green.

Il pivot dell'Aretusa Siracusa Alessandro Agosta

Il pivot dell’Aretusa Siracusa Alessandro Agosta

L’Aretusa inizia bene il secondo parziale grazie ai cinque punti di fila dell’ala forte Robinson, che carica di falli Lombardo, costretto al terzo dopo 12′. S’iscrive alla partita anche l’altro americano degli aretusei, Smith, canestro più fallo e affondo in contropiede per il 27-24. Arriva il pari per la squadra di Marletta con la tripla di Alescio: la coppia Gullo-Jovic prova a scacciare la paura, ma dall’altra parte i lunghi aretusei sono efficaci e caricano di falli anche Jovic (terza penalità). Zona 2-3 per il Green per arginare il problema mentre Gullo fa rimettere la testa avanti al Green con la bomba del 36-35, ma i problemi dei palermitani si palesano quando a un minuto dall’intervallo quando arriva il quarto di Jovic. Una tripla pazzesca di Agosta, in risposta a quella precedente di Lombardo, porta Aretusa sul 40-44 all’intervallo.

Sette punti di Trevisano e un’altra tripla di Lombardo aprono il 10-0 Green nella seconda metà di gioco: molto meglio i padroni di casa specie in difesa nel terzo periodo, tanti tiri contestati e intensità, mentre l’Aretusa perde qualche pallone di troppo. Alescio e Sorrentino tengono a contatto Siracusa in dieci minuti molto fisici ma poveri di punti a referto: Daro Gullo con step back e tiro da due mette il 55-52 con l’ultimo quarto ancora da giocare.

Daro Gullo in azione

Daro Gullo in azione

Sette lunghezze di vantaggio per il Green dopo 2′, grazie ai punti di Lombardo e Trevisano (su gran assist di Cacciavillani). Il team di coach Bonanno mantiene sempre il vantaggio accumulato tenendo botta in difesa, ma perde per falli Jovic a 3′ dalla fine. Alescio fa avvicinare l’Aretusa sino al -4 (65-61), ma sul possesso successivo Cacciavillani è bravissimo a subir fallo su tiro da tre e a fare percorso netto dalla lunetta. Lo stesso per Lombardo poco dopo, l’ala si ripeta con due punti in entrata: 72-64 a novanta secondi dal termine. Non cambia la partita nei successivi 90”, coi canestri della staffa di Tagliareni: il Green porta a casa la seconda vittoria consecutiva imponendosi 80-70.

Tabellino:

Green Basket-Aretusa 80-70

Green Basket – Gullo 18 (9/11, 3/4, 1/2), Fazio (0/2), Biondo 1 (1/2, 0/1, 0/2), Trevisano 11 (4/7, 1/4), Lombardo 21 (3/4, 3/6, 4/7); Cacciavillani 13 (7/10, 0/5, 2/6), Jovic 10 (2/2, 4/9), Tagliareni 6 (3/4), Lupo, Cerasola, Vitale ne, Zingale ne. All. Bonanno, Vice:Verderosa.
(T2: 17/36, T3: 8/21, Rimbalzi: 31, Assist: 13, Recuperi: 4, Perse: 11)

Aretusa – Smith 20, Bellofiore 4, Sorrentino 8, Alescio 9, Agosta 19; Robinson 10, Boscarino, C. Carbone, Ferraro ne, Aglianò ne. All. Marletta.

Arbitri: Marco Paolo Perrone di Mazara del Vallo (TP) e Paolo La Porta.

NOTE

Parziali: 25-14, 15-30 (40-44), 15-8 (55-52), 25-18 (80-70).

Falli: Green 20 – Aretusa 22. Tiri liberi: Green 22/33 – Aretusa 17/21.

Statistiche Green:

Rimbalzi: Gullo 3, Fazio 8 (6+2), Lombardo 5 (4+1), Jovic 4 (2+2), Trevisano 9 (7+2), Tagliareni 2.

Assist: Gullo 4, Fazio 4, Lombardo 3, Cacciavillani 2.

Recuperi: Lombardo 1, Cacciavillani 1, Trevisano 1, Tagliareni 1.

Falli subiti: Gullo 6, Fazio 3, Lombardo 2, Cacciavillani 5, Jovic 2, Biondo 2.

Valutazione: Gullo 22, Fazio 5, Lombardo 25, Cacciavillani 9, Jovic 7, Trevisano 13, Tagliareni 5, Biondo -2.

Commenta su Facebook

commenti