Il Green centra la quinta vittoria di fila, sconfitto un buon Cocuzza

Green Palermo al 2° posto
Il Green Basket Palermo batte il Peppino Cocuzza San Filippo del Mela 79-66 e centra la quinta vittoria consecutiva in campionato, lanciandosi sempre di più verso l’alta classifica.

Partenza sprint del Green che con un break di Gentili e Lombardo si porta sul 10-3 dopo 3’. Gli ospiti , con in panchina Li Vecchi dopo la separazione col giovane Calderone, sbandano fino al -17, tra contropiedi e triple la squadra di casa assesta colpi pesanti, ma un parziale di Toto ricuce per gli ospiti sino al 28-16 di fine primo quarto.

Agurs e Copeland (44 punti in due) combinano per il -6 ma due triple di Lombardo interrompono il digiuno dei locali con i filippesi in scia per il 38-29. L’allungo del Green arriva grazie a Blanks e Tolliver, 45-34 all’intervallo: in particolare il lungo è protagonista con la giocata del match,  quando mette nel poster Copeland con una mostruosa schiacciata bimane.

Al rientro dagli spogliatoi il Green cerca sempre di trovare lo strappo per chiudere la partita: cinque punti veloci di Blanks e Trevisano, ma dall’altra parte gli americani non mollano. Allora, prosegue dall’arco Gentili, sempre più in forma in questa fase della stagione, con otto punti di fila. Muratore fa il resto con un bel gioco da tre punti, mentre un altro canestro di Tolliver segna il 66-51 a dieci minuti dalla fine.

Coach Verderosa amplia le rotazioni, dentro Vitale e Mantia con minuti, il giovane Green ripaga con due bei punti in jumper. Poi però qualcosa si blocca e Agurs firma un prepotente ritorno del Cocuzza sino al -8 (70-62). Ma è troppo tardi per il fanalino di coda, nonostante l’exploit da 25 punti del suo straniero: dall’altra parte Blanks e Tolliver, rientrati in campo per chiudere il match, fanno il loro compito. La tripla del play USA sigilla il 79-66 con cui si chiude un match assolutamente non scontato, in cui il Green ha quasi rischiato di complicarsi l’assunto, salvo poi chiudere con due punti preziosissimi. Ma a Messina, contro la FP Sport, servirà alzare qualità d’esecuzione e intensità di gioco, per ottenere il massimo da una difficile trasferta.

L'uomo partita Agostino Li Vecchi, autore di 28 punti

Agostino Li Vecchi ha guidato dalla panchina il Cocuzza

Green Basket-Peppino Cocuzza 79-66

Green Basket: Blanks 15 (4/5, 4/6, 1/5), Gentili 18 (1/2, 4/5, 3/6), Giancarli 5 (1/1, 1/2), Tolliver 18 (0/1, 9/9), Lombardo 11 (0/1, 1/2, 3/7); Forzano (0/2), Muratore 4 (2/4, 1/2, 0/1), Trevisano 6 (0/2, 2/4), Mantia (0/1), Vitale 2 (1/1). All. Verderosa, Vice: R. Muratore.

(T2: 21/31, T3: 10/25, Rimbalzi: 23, Recuperi: 8, Perse: 20, Assist: 12, Valutazione: 67)

Peppino Cocuzza: Copeland 19, Agurs 25, Toto 9, Busco 5, Bellomo 2; Cocuzza 3, Colica 3, Raicevic ne, Paulesu ne, Radonjic ne. All. Li Vecchi.

Arbitri: Alvin Perrone e Andrea Parisi di Catania.

NOTE
Parziali: 28-16, 17-18 (45-34), 21-17 (66-51), 13-15 (79-66).

Falli: Green 20 – Cocuzza 16. Tiri liberi: Green 7/13 – Cocuzza 18/23.

Uscite per falli: Busco (Cocuzza).

STATISTICHE

Rimbalzi: Blanks 10, Giancarli 1, Muratore 1, Lombardo 4, Forzano 1, Tolliver 7.

Recuperi: Blanks 3, Giancarli 1, Muratore 1, Forzano 1, Tolliver 1, Gentili 1.

Assist: Blanks 3, Giancarli 3, Lombardo 1, Tolliver 1, Gentili 3, Trevisano 2.

Falli subiti: Blanks 5, Muratore 2, Lombardo 3, Tolliver 1, Gentili 2, Trevisano 1.

Valutazione: Blanks 21, Vitale 0, Giancarli 7, Muratore 2, Mantia -3, Lombardo 6, Forzano -4, Tolliver 20, Gentili 14, Trevisano 2.

Commenta su Facebook

commenti