Il GP Sicilia Open Water si conferma a Cefalù con il record di presenze

Nuoto di fondoUna gara di nuoto di fondo in acque libere

Per il GP Sicilia Open Water, il circuito siciliano di nuoto in acque libere a marchio Fin e Asi, il 2021 sembra essere l’anno della consacrazione, almeno questo dicono i numeri in termini di partecipazione.

Siracusa

Una gara di nuoto di fondo in acque libere

Dopo il record di Isola delle Femmine ed i quasi 400 presenti a Siracusa, anche gli organizzatori della terza tappa, in programma domenica dalla magnifica costa di Cefalù, potranno contare su un numero di partecipanti numeroso. Tantissime le adesioni a tal punto da “costringere” gli organizzatori, Olympia Palermo e Nuoto Kepha a chiudere anticipatamente le iscrizioni.

“Sono numeri importanti – affermano Enrico Lo Verde e Andrea Runfolache sottolineano la crescita del settore del nuoto in acque libere e della nostra manifestazione. Complice la location d’eccezione ma anche la passione che mettiamo nell’organizzare. Il nostro obiettivo è far passare ad atleti ed accompagnatori una bellissima giornata di sport ma anche di divertimento e relax”

nuoto di fondo

Il GP Sicilia Open Water di nuoto di fondo

Ma andiamo ai dati. Sono 67 agonisti e 77 master per un totale di 144 iscritti alla gara di 5km, mentre per il miglio 120 gli agonisti e 112 i master per un totale di 232 partenti. Numeri, come dicevamo, che rappresentano un record anche per la prova di Cefalù. Il villaggio verrà allestito al Lido Maljk e sarà un bel colpo d’occhio per i turisti presenti che potranno assistere ad una kermesse di rilievo e di qualità.

Dal punto di vista agonistico, occhi puntati su Samuele Riccobeni, tra gli agonisti, saldamente al comando della classifica generale, forte delle vittorie di Isola delle Femmine e nelle due prove di Siracusa. Il nuotatore della Mimmo Ferrito ha attualmente 200 punti di vantaggio su Marco Inglima della Palermo Nuoto e 300 su compagno di squadra Giuseppe Di Piazza.

Nuoto di fondo

La partenza di una gara di nuoto di fondo

Tutt’altra storia per quanto riguarda le ragazze. Vantaggio risicato di Federica Sirchia ed Eliana Pardo dell’Aquarius, tra le due soltanto 20 punti di distacco, più indietro Alessia Patti (Aquarius)  con 740 punti. Tra i master, si fa interessante la sfida tra Mauro Gully e Fabrizio Cavataio, rispettivamente Nuoto Chivasso e Olympia Palermo, con il primo ad avere un vantaggio di 90 lunghezze.  Ilenia Zizzo (Mimmo Ferrito) ed Annamaria Sapuppo (Trirock), sono le indiscusse protagoniste  della classifica femminile, ma devono guardarsi le spalle da Eleonora Pumilia (Mimmo Ferrito), che al pari loro ha mostrato continuità di risultati.

Autori

+ posts