Il CUS Unime Joma ritrova la vetta della classifica contro la Cesport

Una fase di Cus Unime-Napoli

Prestazione superlativa per il CUS Unime Joma che, nel big match della quinta giornata d’andata del campionato nazionale di pallanuoto maschile di serie b, vince 5-3 contro la Zurich Barbato Cesport. Una vittoria che vale doppio: non solo i cussini battono una diretta rivale ma riguadagnano la testa della classifica, complice anche il tonfo casalingo della Basilicata Nuoto 2000, sconfitta in casa dalla Protofiori San Mauro.
I ragazzi allenati da mister Naccari volevano fortemente la vittoria, e così è stato: di fronte ad una splendida cornice di pubblico (circa quattrocento gli appassionati in tribuna), i cussini hanno imposto sin da subito la propria forza ed hanno condotto in vantaggio tutta la gara, mantenendo quasi sempre due reti di scarto sugli avversari. Vittoria costruita tutta in difesa dagli universitari, con un insuperabile Enrico La Tona che più volte ha letteralmente chiuso la porta agli avversari permettendo ai suoi di rimanere sempre a distanza.
La gara inizia con una fase di studio per le due squadre in acqua: solo dopo cinque minuti il match si sblocca con la marcatura di Trocciola. Rotti gli equilibri, allora il CUS Unime Joma spinge sull’acceleratore, andando, tra fine primo ed inizio secondo quarto, anche sul 3-0 con una doppietta di Lanfranchi, prima su uomo in + e poi su tiro di rigore. Per la Cesport accorcia le distanze Porro, ma ancora una volta Trocciola, su controfuga, riporta i suoi sul +3. 4-1, dunque, il punteggio al cambio vasca, ma gara ancora tutta da raccontare. Gli ospiti tentano di rimettersi in partita e si portano sul meno 2 con Andrea D’Antonio. Di nuovo allungo messinese con una splendida beduina di Manna, e nuovo tentativo di riagguantare il risultato dei napoletani con Esposito. L’ultimo tempo è al cardiopalma: da un lato la Joma cerca di piazzare il colpo decisivo ma più volte gli ospiti vengono salvati dal loro portiere, mentre la Cesport tenta il tutto per tutto per recuperare il gap. È a questo punto che la Tona sale in cattedra e blocca tutti i tentativi napoletani con degli interventi davvero di altra categoria. 0-0 il risultato dell’ultimo quarto e gara che si conclude con la vittoria finale del CUS Unime Joma, per la festa sugli spalti di tutti i tifosi accorsi.

Cus Unime - Napoli

Cus Unime – Napoli

“E’ stata una bella vittoria – commenta il tecnico cussino – abbiamo imposto il nostro gioco perché volevamo fortemente i tre punti e siamo riusciti ad esprimerci come sappiamo. Ottimo lavoro della difesa, che ha annullato l’attacco ospite. Ottimo lavoro, comunque, di tutta la squadra. Questa è la strada giusta da percorrere e, sospinti anche da questo meraviglioso pubblico, possiamo continuare a fare la voce grossa in questo campionato”.

CUSUNIME JOMA-ZURICH BARBATO CESPORT: 5-3 
Parziali: 2-0;2-1;1-2;0-0
CUS UNIME JOMA: La tona, Bonansigna, Naccari A., De Francesco; Arcovito, Trocciola 2, Lanfranchi 2, Vittorioso, Runza, Naccari F., Manna 1, Basile, Cama; Tecnico Naccari S.
ZURICH BARBATO CESPORT: Lanzetta, Vitullo, Dublino, Ruocco, Di Carluccio, Nweke, Esposito 1, Aiello, Porro 1, Femiano, D’Antonio A. 1, Russo, D’Antonio D. Tecnico: Rossi F.
ARBITRO: Boccia T. di ROMA
Note: Superiorità Num. CUSUNIME 1/8+ 1 rigore; CESPORT 2/11; Espulso definitivamente al 2 tempo Russo(CES) per proteste; usciti per limite di fallii al 4 tempo Lanfranchi, De Francesco, Cama (CUS); Dublino (Ces). Spettatori 400 circa

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com