Il Cus Unime contro l’Arechi vuole il terzo successo di fila

Pallanuoto A2La gioia del pubblico (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Quarta giornata di serie A2 per il Cus Unime che sabato, con inizio alle ore 15.00, disputerà, alla Cittadella Sportiva Universitaria, un incontro tanto atteso quanto complicato. In riva allo Stretto arriverà il quotato Arechi Salerno, squadra attualmente con 4 punti in graduatoria (frutto della vittoria nell’ultimo turno contro Tuscolano e del pareggio nella tana della Cesport Napoli), ma con un roster tra i migliori di tutto il girone.

Pallanuoto serie B Cus Unime

Sergio Naccari dà indicazioni in un time out

I salernitani sono certamente in fase di assestamento dopo aver cambiato tanto in estate, ma possono contare su nomi di assoluto spessore, come la coppia di centravanti del calibro dell’ex Nazionale Italiana Fabio Bencivegna e di Giacomo Saviano, autentici pezzi pregiati.

I cussini arrivano all’appuntamento con l’entusiasmo determinato dall’affermazione in casa del Pescara e con il chiaro intento di allungare la striscia positiva, che vorrebbe dire terzo brindisi e chiudere il primo slot di gare prima della pausa natalizia con un bottino veramente niente male.

Sfida complicata, dunque, da approcciare con la massima attenzione, come sottolinea il tecnico peloritano Sergio Naccari: “Abbiamo una grande chance: battere l’Arechi significherebbe conquistare 3 punti importanti sia per la classifica che per il morale, dandoci ulteriore consapevolezza nei nostri mezzi.

Ho chiesto per tutta la settimana ai ragazzi di lasciare da parte il successo Pescara e concentrarsi solamente sul prossimo appuntamento contro un team che ritengo alla fine della regular season troveremo nelle zone alte della classifica. Tanti giocatori importanti da quel lato, come ad esempio il difensore Bonocore, ma noi potremo contare anche questa volta sul grandissimo supporto dei tifosi, che a casa nostra ci trasmettono la carica giusta per dare il meglio”.

Entusiasta dei recenti risultati il giovane palermitano Claudio Geloso: “Abbiamo creato un gran bel gruppo: la nostra vera forza, che ci ha permesso di reagire alla sconfitta della prima giornata. Poco aspettato il risultato di Pescara, ma che ci da tanto entusiasmo in vista del match molto complicato contro l’Arechi”.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva