Il CUS Unime comincia il girone di ritorno da prima della classe Nuoto Napoli 2000

pallanuotoLotta dura... (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Seconda partita consecutiva casalinga per il CUS Unime che, per la prima giornata del girone di ritorno, ospita alla cittadella sportiva universitaria la penultima della classe, la Nuoto Napoli 2000. All’andata, a Napoli, fu vittoria per 6-4 in favore degli universitari, ma quella che sabato 25 marzo scenderà in acqua sarà una squadra profondamente diversa rispetto alla prima di campionato. Al giro di boa, infatti, i cussini si attestano in cima alla classifica con un bellissimo ruolino di marcia (otto vittorie ed una sola sconfitta) frutto di una costante crescita del gruppo guidato da Mister Naccari, ormai sempre più coeso e compatto, determinatissimo nella manovra difensiva e con tantissime frecce al proprio arco in fase d’attacco.

Tutti disponibili per la partita di sabato, compreso Ciccio Cama, che torna in acqua dopo un turno di stop forzato per i postumi del duro colpo subito al volto nella trasferta di Salerno di due turni fa. I napoletani, dal canto loro, nel girone d’andata sono riusciti a strappare tre punti solamente al fanalino di coda Ossidiana; oltre a quella vittoria sono arrivate solo sconfitte. Sulla carta, dunque, l’impegno non dovrebbe sembrare particolarmente proibito per il CUS, anche se, ovviamente, non bisogna assolutamente sottovalutare la voglia di riscatto degli ospiti, impantanati in una posizione di classifica complicatissima.

Straordinaria parata di Enrico La Tona ( foto di V.zo Nicita Mauro)

“La partita di sabato è l’inizio di un ciclo di partite che determinerà il nostro prossimo futuro – questa la disamina del tecnico cussino – ovviamente dobbiamo provare a vincerle tutte per confermarci al top, anche se il girone di ritorno prevede delle trasferte molto insidiose, come quelle in casa dell’Accesa e della Waterpolo Catania. Ma intanto rimaniamo concentrati sul prossimo turno: affronteremo Napoli con la massima determinazione, come se giocassimo contro la prima della classe, imponendo il nostro gioco e mantenendo la nostra identità, ormai molto solida”.

L’altra capolista, la Waterpolo Catania, sarà impegnata sul campo della Basilicata Nuoto 2000. All’andata i catanesi vinsero tra le mura amiche per 14-7; ma, anche in questo caso sarà una partita diversa: la Basilicata, infatti, viene da un momento particolarmente positivo e, di fronte al proprio pubblico, cercherà sicuramente di fare uno sgambetto agli etnei. Appuntamento per CUS Unime – Nuoto Napoli 2000 previsto per sabato 25 marzo, con inizio alle ore 15.00, alla cittadella sportiva universitaria. Dirigerà il match il Sig. Coluccio.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti