Il Contesse bussa invano alla porta della Juvenilia, al Marullo finisce 0-0

Finisce a reti inviolate il match fra la terza e quarta della classe al Marullo. Contesse e Juvenilia hanno un unico obiettivo, avvicinarsi alla testa della classifica. Nonostante il terreno di gioco sia ai limiti della praticabilità la gara che ne viene fuori è comunque ricca di emozioni.

Contesse - Juvenilia, una fase del match

Contesse – Juvenilia, una fase del match

I padroni di casa, reduci dal successo esterno sul campo della capolista, vogliono allungare la striscia di vittorie, lo si capisce subito infatti al minuto numero 4, quando Billè prova ad incunearsi nella difesa ospite conquistando un fallo. Pandolfino scodella un pallone in area sul quale arriva Davì, la sua deviazione di testa esce di pochi centimetri dall’incrocio dei pali. Poco dopo lo stesso attaccante è nuovamente protagonista, prima con un tiro dalla distanza che impensierisce Nastasi, poi con un’azione personale che per poco non sorprende la retroguardia ospite. Intorno alla mezz’ora si scaldano gli animi. Da un fallo a metà campo nasce un battibecco tra Iacono e Gismondo che costa un “giallo” al difensore ospite. Affè prova a suonare la sveglia per i suoi, ma la sua punizione termina alta sopra la traversa non impensierendo Frazzica. I gialloblù padroni di casa continuano a premere sull’acceleratore conquistando diversi calci d’angolo. Da uno di questi nasce una importante palla gol: su corner calciato da Irrera, Fucile di testa mette la palla sul primo palo, determinante l’intervento di Nastasi agli che strozza in gola l’urlo di gioia del difensore del Contesse che era già pronto ad esultare. Al 38′ acceso scambio di “opinioni” tra Davì ed il suo tecnico Argento che costa la sostituzione al numero 9 locale. Al suo posto entra Lombardo. Nel finale di tempo la Juvenilia prova ad affacciarsi nella trequarti del Contesse sfruttando le palle inattive. Sugli sviluppi di una di queste la girata di Villari chiama Frazzica all’intervento per liberare l’area di rigore.

Contesse - Juvenilia

Contesse – Juvenilia, calcio d’inizio

La ripresa si apre con due iniziative di Gismondo. Nella prima salta in dribbling un difensore avversario ma si fa stoppare da Nastasi in uscita; poco dopo invece si libera per al tiro, ma il suo destro dal limite risulta debole e centrale. Il baricentro del Fc Contesse sbilanciato in avanti, crea spazi per le ripartenze della Juvenilia. Da una di queste nasce una importante palla gol. Affè fugge sulla sinistra e, giunto sul fondo, mette al centro per lo smarcato Buonasera. L’attaccante ospite, lasciato colpevolmente solo dalla difesa del Contesse, calcia a botta sicura dalla breve distanza ma non ha fatto i conti con il volo prodigioso di Enrico Frazzica che con un fantastico riflesso devia sopra la traversa, lasciando increduli i giocatori della Juvenilia e strappando gli applausi di tutti i presenti. Scampato il pericolo, il Contesse preme sull’acceleratore. Mangraviti spinge a sinistra con costanza ed un suo cross premia l’inserimento di Billè, ma la conclusione di testa da posizione favorevole è imprecisa e finisce sopra la traversa. Al 77′ Irrera trova spazio sulla destra, mette al centro per Gismondo, ottimo l’intervento difensivo di Magaudda che libera l’area mettendo in angolo. Gli sviluppi del corner portano a tre conclusioni dei gialloblù in area con Barbaro, Gismondo e Fucile, salvate sulla linea di porta dalla retroguardia ospite. La porta della Juvenilia sembra davvero stregata. Sussulti finali con gli ospiti che restano in 10 al 96′: Iacono atterra Morsicato ed allontana irregolarmente il pallone. Il difensore, già ammonito, si vede sventolare il secondo giallo dal sig. Gerbino lasciando i suoi in 10 per l’ultimo assalto. Lo stesso Morsicato calcia sul secondo palo, trovando Irrera il quale controlla ma tarda inspiegabilmente a calciare a 5 metri dalla porta avversaria, sprecando così una ghiotta occasione.

Lo 0-0 finale lascia tanto rammarico in casa Contesse per l’occasione sprecata, ma la Juvenilia si è confermata squadra ostica e difficile da perforare.

Tabellino:

Fc Contesse – Juvenilia 1958 0-0

Contesse: Frazzica, Sidoti, Mangraviti, Pandolfino (63′ Giove), Fucile, Barbaro, Billè, Morsicato, Davì (38′ Lombardo), Gismondo, Irrera. A disp.: Siracusa, Caratozzolo, Mamone, Romeo. Allenatore: Andrea Argento.

Juvenilia: Nastasi A., Villari (93′ Nastasi N.), Magaudda, Cosentino (78′ Visalli), Iacono, Postorino, Ficarra (80′ Contarini), Romeo, Arrigo (71′ Leardo), Buonasera, Affè (66′ Alessandro). A disp.: Passalacqua. Allenatore: Antonino Cannaò.

Arbitro: Gerbino di Messina.

Note: Ammoniti: Iacono (J), Villari (J), Irrera (C); espulso al 95′ Iacono (J) per doppia ammonizione.

Commenta su Facebook

commenti